breaking news

La Sagra della Patata Rossa di Colfiorito

marzo 3rd, 2011 | by Red
La Sagra della Patata Rossa di Colfiorito
Umbria
0
Spread the love

Nel quadro complessivo delle sagre e manifestazioni enogastronomiche che riguardano l’Umbria, la Sagra della Patata Rossa di Colfiorito per fama ha varcato i confini regionali, affermandosi tra i buongustai italiani ed esteri. La sagra non è solo un’occasione per conoscere la bontà della patata coltivata nel Piano di Colfiorito. Fin dalla sua nascita, circa trent’anni fa, è un modo per visitare quest’affascinante parte dell’Umbria, tra arte, storia e bellezze paesaggistiche.

La Sagra della Patata Rossa nacque per volontà degli abitanti locali che vollero far conoscere al mondo le qualità organolettiche del tubero; il quale, coltivato a circa 800 metri di altitudine, assume una qualità eccelsa. Fin dai primi anni della sagra agli stand gastronomici allestiti, nei quali si possono assaggiare le cucine tipiche preparate dalle massaie locali, si associano delle manifestazioni artistiche. Nel corso degli anni hanno partecipato artisti di fama nazionale.

Il successo della Sagra della Patata Rossa si deve allo scenario naturale del Parco Regionale di Colfiorito. Caratterizza questo spazio verde la palude, circa cento ettari di superficie acquatica di origine carsico-tettonicha. Gli Altopiani di Colfiorito si trovano sul confine orientale umbro con le Marche; per la loro altitudine montana sono la meta estiva di moltissimi turisti.

A far da corollario alla Sagra della Patata Rossa ci sono i resti archeologici dell’antica Plestia. Altrimenti chiamata Plestina, si tratta di un villaggio di età romana, risalente per la precisione al II secolo avanti Cristo. Come se non bastasse, altri reperti rimandano agli insediamenti umani nell’età del ferro.

Ritornando alla sagra, negli stand si possono gustare le cucine tipiche della montagna umbro-marchigiana a base di patate: dagli gnocchi conditi con sugo di carne o al tartufo, alle ciambelle dolci da gustare a fine pasto, fino alle tradizionali patate fritte. A queste ricette si aggiungono le prelibatezze umbre come le zuppe di legumi, carni suine o di cinghiale, e la mozzarella prodotta nei caseifici locali.

La Sagra della Patata Rossa si svolge nella seconda metà di agosto, e in un certo senso chiude la stagione delle sagre umbre, con la ripresa delle attività lavorative di molti turisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *