breaking news

Una nuova ski area cambia faccia a Madonna di Campiglio

marzo 10th, 2010 | by Red
Una nuova ski area cambia faccia a Madonna di Campiglio
Hotel & Resort
0
Spread the love

Per la stagione sciistica 2010/2011 saranno ultimati i lavori di ampliamento della ski area locale che collegherà Madonna di Campiglio a Pinzolo.
Dal Grostè al Doss del Sabion lo sfondo è quello delle Dolomiti di Brenta, proclamate dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, e l’ambizioso progetto di arricchire il sistema di mobilità permetterà una nuova fruizione di uno dei circuiti sciistici più belli dell’arco alpino.


Uno scenario naturale di grande fascino, che da oltre un secolo attrae milioni di visitatori, ha fatto del turismo la risorsa economica principale e in costante espansione.
E’ così che dal primo albergo destinato ad ospitare i primi viaggiatori della montagna, in pochi decenni Madonna di Campiglio si è popolata di hotel accoglienti e di ottima qualità diventando un rinomato luogo di soggiorno.
Madonna di Campiglio si distingue tra le località sciistiche per gli impianti di risalita all’avanguardia; oltre ad essere rapidi ed efficienti, sono dotati di un innovativo sistema di lettura a distanza degli skipass che evita il formarsi di code.
La progettazione di un nuovo sistema di mobilità, utile in estate per gli escursionisti e in inverno per gli sciatori, è un programma atteso da tempo e la sua attuazione rinnoverà radicalmente l’offerta sciistica di Madonna di Campiglio creando nuove opportunità di sviluppo turistico.
Concepita per soddisfare le esigenze del territorio, con particolare attenzione alla salvaguardia dell’ambiente, la nuova ski area prevede piste di ogni grado di difficoltà per emozioni in bianco senza fine.
Per la stagione invernale in corso è stata inaugurata la prima parte dell’ampliamento previsto: la nuova pista Patascoss.
E’ una pista “rossa” della lunghezza di 550 metri che si tuffa nel centro del paese; rappresenta un’alternativa al “Canalone Miramonti”, pista nera che raggiunge la stazione di partenza della cabinovia 5 Laghi.
Per il prossimo dicembre sarà completato anche il collegamento tra Pinzolo e Madonna di Campiglio con la “Campiglio Express”, una telecabina ad otto posti ad ammorsamento automatico che compirà il tragitto in soli venti minuti.
L’impianto, praticabile in entrambe le direzioni, andrà dalla località Puza dai Fò a Patascoss passando per le stazioni intermedie Plaza e Colarin nella zona sud di Madonna di Campiglio.
La stazione Colarin sarà servita da un parcheggio multipiano e permetterà agli utenti l’arroccamento sia verso il Doss del Sabion, sia verso Patascoss.
Interventi di ampliamento interesseranno anche la ski area Doss del Sabion con il nuovo impianto di arroccamento tra le località Tulot e Malga Cioca, anche questo per mezzo di una telecabina ad otto posti ad ammorsamento automatico, e la realizzazione di un nuovo tracciato che integrandosi nel sistema di piste già esistenti costituirà il tracciato “DoloMitica”.
La “DoloMitica”, per alcuni tratti rossa e per altri nera, dai 2.100 metri del Doss del Sabion scenderà agli 800 metri della valle seguendo due varianti: la DoloMitica Star, lunga 3,5 chilometri, piuttosto impegnativa e la DoloMitica Tour della lunghezza di 5,8 chilometri, caratterizzata da un tracciato vario e divertente per sciatori di qualunque grado di preparazione.
L’ampliamento del sistema di mobilità e la costruzione di nuovi parcheggi sarà anche molto utile per la riduzione del traffico automobilistico in transito nella valle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *