breaking news

Il Calendario delle Sagre in Toscana

marzo 1st, 2013 | by Red
Il Calendario delle Sagre in Toscana
Toscana
0
Spread the love

Termine intraducibile in qualsiasi altra lingua, la sagra è un autentico marchio di fabbrica del nostro paese. Le feste paesane dedicate ad una specialità gastronomica locale, che si celebrano nei borghi in tutta la penisola, sono apprezzate e frequentate dalla gente del posto e sempre più conosciute dai turisti che visitano l’Italia.

A questo scenario non si sottrae certamente la Toscana, terra celebre per la bellezza dei piccoli centri delle campagne e per la qualità della gastronomia tradizionale.

Il calendario delle sagre in Toscana si apre generalmente nel mese di marzo, con il ritorno della bella stagione. Sono numerose in questo periodo le sagre delle frittelle, tipiche del Carnevale ma soprattutto della festa di San Giuseppe, che cade il 19 del mese.

Non appena la Primavera entra nel vivo, tengono banco le sagre dedicate alla cacciagione che si tengono in gran parte delle provincie toscane. Re incontrastato dei menù è il cinghiale, proposto in varie ricette nelle colline fiorentine, dal Mugello alla Val d’Elsa, ma anche nei borghi delle provincie di Arezzo, Siena e Grosseto, senza dimenticare il pisano e il livornese. Non mancano anche le feste dedicate ai frutti di stagione. Da ricordare a questo proposito è la Sagra delle Ciliegie di Lari, nata addirittura negli anni ’50.

Con l’arrivo dell’Estate si ha l’apoteosi delle sagre in tutta la regione. La maggior parte di queste si tiene nelle località lungo la costa, dalla Riviera Apuana situata al confine con la Liguria, fino alla Maremma Grossetana che dà verso il Lazio. Di queste, molte hanno il pesce come piatto principale del loro menù, ma ogni altro spunto è consentito, dai classici della cacciagione alle specialità locali. Non mancano gli eventi gastronomici più tipici nelle zone della montagna, dal Tortello alla Lastra di Corezzo, nella montagna aretina al confine con la Romagna, ai Panigacci della Lunigiana.

In Autunno continuano le sagre della cacciagione, tra le quali la decana è certamente la Sagra del Tordo di Montalcino, che viaggia verso la cinquantesima edizione. Nel mese di settembre sono da ricordare anche le varie feste dedicate alla vendemmia, nelle numerose zone della Toscana famose per il vino, principalmente nelle campagne intorno a Firenze, Siena e Grosseto.

In ottobre è il tempo dei prodotti del bosco come funghi, tartufo e soprattutto castagne. A novembre infine la stagione si chiude con le feste dedicate all’olio nuovo, che si susseguono numerose in tutta la regione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *