breaking news

Palermo e le Madonie

maggio 30th, 2013 | by Red
Palermo e le Madonie
In montagna
0
Spread the love

Procedendo verso nord la A-19 Palermo-Catania (autostrada) nel tratto vicino a Polizzi Generosa e Caltavuturo, è possibile osservare una serie di alti picchi rocciosi solitamente coperti di neve da fine dicembre fino a metà marzo. E’ la parte più alta della catena delle Madonie, ed è uno spettacolo maestoso, un ‘cavallo trainante’ per il turismo in Sicilia.

Le Madonie vantano la presenza del Pizzo Carbonara a 1979 metri (circa 6000 piedi), il punto più alto in Sicilia dopo l’Etna. Aquile e falchi lo sovrastano numerose. Le Madonie sono un’estensione dei monti Nebrodi e Peloritani che si trovano più ad est, e con loro sono parte di una catena robusta che si estende attraverso l’Italia in tutta la Calabria e la Sicilia e poi in Tunisia. Molte delle città immerse nella Madonie sono di fondazione araba Saracena, databili intorno al IX secolo, e successivamente sono state sviluppate ulteriormente in grandi villaggi sotto i Normanni. 

La regione delle Madonie si estende, tra le città di Scillato e Castelbuono, dai fiumi Pollina ai fiumi Imera, che scendono fino ai piedi della costa di Cefalù. La terra è ricoperta di boschi e vanta la presenza di alcuni gatti selvatici e cervi. Tra la flora autoctona troviamo gli agrifogli giganti, (alcuni hanno più di trecento anni), olivi selvatici e la rara varietà locale di Abete delle Madonie o Siciliano.

Come molte “micro-regioni“, le Madonie posseggono una loro cucina, e uno stile di vita tipicamente rurale. Negli ultimi decenni, l’emigrazione ha impoverito la popolazione di molte delle città collinari, ma queste montagne panoramiche rimangono popolari e attraggono tutti i turisti che cercano di fuggire dalla città e dal caos per qualche giorno. Ma rappresentano anche il posto ideale in cui trovano spazio gli amanti della buona cucina e gli appassionati della natura e del trekking. Si tratta di una zona adatta per molte escursioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *