breaking news

Trekking in Sardegna

gennaio 10th, 2011 | by Red
Trekking in Sardegna
Natura e ambiente
0
Spread the love

La parola trekking ha lontane origini, deriva appunto dalla parola trek che significa viaggiare, migrare, il significato puramente etimologico fa riferimento a lunghe camminate a contatto con la natura lungo percorsi inesplorati.

Il trekking è divenuto negli ultimi anni una attività per molte persone che provenienti dalle città, vogliono ritrovare il contatto con la natura lontani dallo stress e dalle comodità della vita moderna.

Nella nostra penisola questa attività, può essere svolta ovunque, infatti, l’Italia è un paese con numerose zone verdi naturali, ogni regione ha di certo zone dove si è immersi totalmente nella natura, ma, non sempre è possibile trovare zone con tanti percorsi insieme e molteplici realtà geomorfologiche, con annesse anche strutture turistiche all’avanguardia per chi comunque vuole mantenere un certo contatto con la civiltà, un paese in Italia offre tutto questo, Cala Gonone che si affaccia sul Golfo di Orosei in Sardegna.

Cala Gonone potrebbe essere di sicuro una delle mete più apprezzate da esperti escursionisti, sia dalla parte del Golfo di Orosei, dove ci sono 40 Km di costa da esplorare, sia la parte interna dove davvero è possibile trovare realtà naturalistiche uniche nel genere, presenti solo nell’isola sarda.

Verso l’interno di notevole importanza vi è “Gola Gorropu” definito il Canyon più grande d’Europa, poi il piccolo Canyon “Codula Fuili”, a seguire interessante ricordare l’escursione al villaggio “Tiscali” proseguendo poi per foresta “Montes” fino alla costa dove è possibile visitare a piedi la famosissima grotta del “Bue Marino”, il percorso “S’Abba Durche” e il percorso di “Cala Fuli”

Insomma tutto questo e tanto altro per chi ama la natura, le escursioni, la tradizione, l’arte e l’archeologia e naturalmente il mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *