breaking news

Ionie e Sporadi

gennaio 27th, 2011 | by Red
Ionie e Sporadi
Grecia
0
Spread the love

L’arcipelago è formato da 11 isole, località tranquille e non molto affollate, poco distanti dalla costa occidentale della Grecia e dall’Italia. I veneziani le occuparono nel XIV secolo e il loro governo durò 400 anni. Tracce del passato veneto, sono evidenti nella raffinatezza degli edifici e nelle coltivazioni di ulivi. Ai veneziani, succedettero gli inglesi, che insegnarono agli isolani a giocare a cricket e a fare la birra con lo zenzero.

Le isole maggiori e forse più note sono: Corfù, Itaca, Zante, Cefalonia, Paxi, Lefkada; le più piccole: Antipaxi, Erikousa, Mathraki, Othonì, Meganisi, oltre ad altre piccole isole deserte, le Strofadi, a sud di Zante.

Le bellezze di Corfù sono varie, sia storiche che naturali, con edifici a testimonianza delle dominazioni che si sono succedute, che oltre alla veneziana e all’inglese, sono state quella genovese, francese e turca.

Dalla splendida Spianàda, la grande piazza centrale, alla Fortezza veneziana, i vicoli lastricati del Kampielo a Omvrriaki, antico quartiere ebraico. Poi Agios Spiridon con le reliquie del patrono della città.

Tutte le isole sono piccoli tesori da scoprire, come Lefkada, con le insenature di sabbia e le rocce rosse; Itaca con i villaggi di pescatori, caratteristici per le case dai vivaci colori pastello; Cefalonia, con l’antico borgo di Assòs; Zante, con le scogliere bianche della spiaggia Navayio e Paxi, la più piccola delle isole, ricca di belle spiagge e deliziosi paesini.

Le Sporadi, sono isole sparse nel Mar Egeo, a nord-est della Grecia. Le maggiori dell’arcipelago sono: Skiathos, Alonissos, Skiros e Skopelos.

Skiathos, offre natura, arte e divertimento, con le numerose spiagge dorate, come Kukunarié s, con la sabbia finissima, in una cornice di pini e oliveti; Mandraki, con la sabbia, i ciottoli e la scogliera che al tramonto si tinge di rosso; Lalaria, con i ciottoli bianchi, vicina a tre grotte marine.

Dopo una giornata rilassante in spiaggia, ci si prepara alla serate in centro, a Kastro, dove il divertimento è assicurato, tra pub, caffè, ristoranti e discoteche.

Altra oasi verde, è Skopelos, ricoperta da fitte pinete, olivi, mandorli, viti e prugni. Ad accogliere il visitatore, vivaci casette color pastello, disposte ad anfiteatro sul porto, dal quale partire in una passeggiata tra i vicoli, magari alla scoperta delle oltre 120 chiese dell’isola.

Poi Alonissos, la più selvaggia, con coste rocciose e frastagliate e spiagge raggiungibili spesso solo da mare.
Tanti i viaggi last minute
, per queste mete da sogno.

Silvia Buono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *