breaking news

Italia, da secoli meta prediletta per le vacanze culturali dai turisti di tutto il mondo

gennaio 5th, 2011 | by Red
Italia, da secoli meta prediletta per le vacanze culturali dai turisti di tutto il mondo
Arte & Cultura
1
Spread the love

L’Italia è un paese antico, con una storia antica, e di ogni secolo trascorso sono rimaste testimonianze uniche al mondo. Nella nostra nazione l’arte ricopre ogni angolo: piccoli paesi e borghi storici, grandi città d’arte e siti archeologici custodiscono un patrimonio storico-artistico di incommensurabile valore.
Lungo tutto il territorio si dipanano itinerari artistico-culturali alla scoperta di monumenti, palazzi, edifici religiosi e reperti risalenti a diversi periodi storici.
Dalle impronte più antiche a quelle più recenti non c’è città italiana che non racchiuda un tesoro artistico, un castello o un’architettura di pregio, rendendo la nostra nazione una meta perfetta per vacanze culturali ed è per questo che i turisti provenienti da ogni parte del mondo, e da ogni regione italiana, trovano una vasta scelta di hotel nelle città d’arte.
Ad iniziare dalla preistoria sul territorio italiano si svilupparono diverse culture delle quali sono visibili incisioni e pitture rupestri, necropoli, villaggi palafitticoli, manufatti e siti di insediamento abitativo che ci riportano agli albori della nostra storia.
Di alcune culture antecedenti l’ascesa di Roma sono rimaste tracce da ammirare con grande meraviglia come i resti della civiltà nuragica e le città fenice di Tharros e Nora in Sardegna o le rovine di Solunto e Mozia in Sicilia.
La civiltà Greca ha disseminato tutto il meridione dei suoi tesori architettonici che, ancora ben conservati, si possono ammirare nella Valle dei Templi di Agrigento, nel parco archeologico di Selinunte, nel cuore antico di Siracusa la Neapolis, nel parco archeologico di Sibari e negli scavi di una necropoli nel centro di Taranto.
Vestigia dell’antica Roma si possono trovare in tutta la penisola come in un enorme museo a cielo aperto così come le memorie di epoca medievale e rinascimentale.
Roma è sicuramente la regina delle città d’arte italiane, è la capitale mondiale della cristianità e meta privilegiata dal turismo religioso.
Viene visitata per le opere d’arte di ineguagliabile pregio custodite nei musei e per i suoi monumenti; è la città del Colosseo, dei Fori Imperiali, del Pantheon, del Campidoglio e di Castel Sant’Angelo.
Un altro fiore all’occhiello del turismo italiano è Venezia, spettacolare ed unica per la particolarità del suo tessuto urbano; per le architetture leggere che si specchiano nei suoi canali e gli eleganti ponti che li attraversano è universalmente ritenuta una tra le più belle città del mondo.
I trascorsi storici legati alla marineria e al commercio hanno costellato Genova di superbi palazzi mentre a Torino spiccano le residenze sabaude e le architetture in stile Liberty.
Firenze, culla dell’arte e dell’architettura rinascimentale, è tra le destinazioni più amate grazie ai suoi musei e a numerosi monumenti tra cui figurano il Duomo, il Ponte Vecchio, Piazza della Signoria, la Basilica di Santa Maria Novella, Palazzo Pitti, la Basilica di Santa Croce, il complesso monumentale delle Cappelle Medicee e la Galleria degli Uffizi che ospita una collezione di opere artistiche di inestimabile valore.
Poi Siena, nota per il suo patrimonio artistico e per l’omogeneità stilistica della sua struttura urbana medievale, e Pisa con la suggestiva Piazza dei Miracoli.
Importanti città d’arte sono anche in Emilia Romagna: dalla bellissima Bologna alla Ravenna bizantina fino a Parma che vanta numerosi palazzi storici e il Duomo, una tra le maggiori opere di architettura romanica, con la cupola affrescata dal Correggio.
Ferrara è degna di nota per l’Addizione Erculea, una delle più importanti progettazioni urbanistiche risalente al Rinascimento che prevedeva una pianificazione ragionata degli spazi, per la Cattedrale di San Giorgio e per le Delizie Estensi un sistema monumentale di residenze di corte, tra cui Villa Belriguardo e Villa Schifanoia sono le più note, costruite dalla famiglia d’Este tra la fine del trecento e la metà del cinquecento nelle immediate vicinanze della città.
Altre splendide città d’arte sono Urbino, Perugia e Orvieto; Matera con i rioni storici dei Sassi e Napoli, ricca di testimonianze storico-artistiche, che con le sue tradizioni folkloristiche e gastronomiche garantisce soggiorni all’insegna della cultura, del divertimento e del gusto.
In Puglia ci si può perdere nel fascino senza tempo di Lecce, culla del Barocco, dei Trulli di Alberobello, della candida Ostuni e di Gallipoli, che con la sua caratteristica struttura urbana è una delle località turistiche più affascinanti dell’Italia del sud.
Vere perle architettoniche della Sicilia sono Palermo ricca di contaminazioni arabe, Taormina, Catania e Ragusa mentre in Sardegna, meta privilegiata per le bellezze naturali, Castelsardo, Alghero, Carloforte, Porto Torres e Cagliari sono città di grande suggestione.
E infine Milano, con il Duomo e il Castello Sforzesco, le ariose piazze di Trieste, Udine e le sue logge, la parte più antica di Aquileia, che si sviluppa intorno alla basilica patriarcale e ingloba i resti di epoca romana… ma tutto questo è solo un’infinitesima parte dello splendore che le innumerevoli città d’arte italiane hanno da mostrare.

One Comment

  1. Elena Ferraro says:

    Il Club dei Grafomani, dal 28 agosto al 3 settembre 2011, organizza presso il Ritrovo Parmenide ad Ascea Marina (SA) – Parco del Cilento – una full immersion per il Corso di Scrittura Creativa.
    Il Ritrovo Parmenide si trova locato a 100 m dalla spiaggia e a soli 50 m dalla stazione, in una posizione felice esattamente al centro della località marina. Resta, però, un posto tranquillo, un angolo di studio e meditazione per vivere sette giorni in completo relax.

    Questa vacanza prevede:
    soggiorno in camera doppia (se sarete da soli provvederà l’organizzazione stessa ad assegnarvi un compagno a voi affine) con pernotto e prima colazione in loco;
    pranzo e cena in ristoranti locali vicini al Ritrovo;
    corso di scrittura con materiale didattico e personalizzato;
    gita agli Scavi di Velia;
    pomeriggio di scrittura nel magico castello di Castelnuovo Cilento;
    serata con cena nel bellissimo borgo di Acciaroli;
    serata con cena a base di “pizza nel cesto”, specialità locale, nell’antico borgo dell’Acropoli vecchia di Agropoli.

    L’estate cilentana, poi, prevede tanti incontri e feste e sagre a cui sarete liberissimi di partecipare, infatti gli orari di studio del corso saranno così articolati: 10.00/12.00 e 16.30/19.30, tutti i giorni, e vi consentiranno di andare in spiaggia e di organizzarvi come meglio credete per le vostre serate, sia che vogliate trascorrerle con i vostri compagni di corso sia che vogliate seguire un evento o scoprire un posto nuovo per conto vostro.
    L’arrivo al ritrovo è previsto per domenica 28 agosto, dalle 16.00 in poi, e la partenza, dopo una lauta colazione, sabato 3 settembre entro le 12.00.
    Per partecipare a questa vacanza occorre prenotare entro il 10 agosto 2011. I posti sono solo 12, perciò affrettatevi.
    Il costo della vacanza, comprensivo di tutto ad esclusione del viaggio in auto o in treno che vi porterà da noi, è di € 780. La quota andrà così ripartita: € 500 al momento della prenotazione con versamento su conto corrente (di cui vi fornirò l’IBAN), e € 280 al momento dell’arrivo nella struttura.
    Se avete dubbi, curiosità, perplessità, chiedete tutte le info che volete, scrivendo un’e-mail a ilclubdeigrafomani@libero.it.
    Vi aspettiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *