breaking news

Vacanze in Sicilia: il Treno del Barocco 2013

luglio 31st, 2013 | by Red
Vacanze in Sicilia: il Treno del Barocco 2013
Arte & Cultura
0
Spread the love

Vuoi scoprire le bellezze del barocco siciliano in un modo davvero originale e divertente? Bene. Non dovete fare altro che fare un biglietto e salire a bordo del “Treno del Barocco”. Anche per il 2013 infatti, Trenitalia in collaborazione con la Regione Siciliana, le province di Ragusa e Siracusa, ed i comuni di Siracusa, Ragusa, Scicli, Noto e Modica, hanno organizzato questo tour delle città più rappresentative del barocco siciliano.

Fino a ottobre, ogni domenica, sarà possibile partire sia da Ragusa che da Siracusa prenotando semplicemente un biglietto ce vi permetterà non solo di acquistare la tratta in treno ma anche di usufruire di bus navetta e guide a disposizione dei visitatori. Il totale dei posti disponibili e di circa cento per ogni viaggio che comprende soste nei comuni di Scicli, Noto e Modica.

Il tema di questo tour è, come detto, il barocco siciliano. Nato già nel XVII secolo, questo stile ricevette una notevole spinta alla sua diffusione ed un carattere ancor più ricco e monumentale in seguito al devastante terremoto che nel 1693 danneggiò, e in alcune aree rase al suolo, cinquantaquattro città e paesi e trecento villaggi dell’isola in particolar modo vicino Catania e in Val di Noto, provocando la morte di circa centomila persone.

Piuttosto che scoraggiarsi, la popolazione siciliana reagì. La nobiltà e il clero diedero impulso ad una rinascita artistica che mirava a dare un volto nuovo alle città.

Tra le caratteristiche dominanti del tardo barocco siciliano vi è l’esuberanza decorativa e l’estrosità degli architetti che presero parte attivamente a questo processo creativo attingendo a piene mani ad esperienze del continente, in particolar modo romane.

Tra i nomi più importanti, tra gli artisti geniali dell’epoca, ricordiamo Giovanni Battista Vaccarini, attivo specialmente a Catania, Andrea Palma, Rosario Gagliardi (il principale fautore della rinascita della città di Noto), Tommaso Napoli, Vincenzo Sinatra e Paolo Labisi.

L’architettura barocca siciliana tende ad esaltare gli aspetti di drammaticità e decorativismo del barocco creando così uno stile proprio prettamente riconoscibile. Balconate con balaustre in ferro battuto, scale monumentali, mascheroni, spesso grotteschi, geometrie complesse spesso concave o convesse, colonne, sono tutti elementi che caratterizzano il barocco isolano.

Il tour del “Treno del Barocco” permette, dunque, di visitare quelle città la cui arte è patrimonio dell’umanità, riconosciuta dall’Unesco. Se volete dormire in provincia di Ragusa o di Siracusa consigliamo di scegliere la soluzione migliore tra i numerosi agriturismi, bed and breakfast e hotel. Tra gli agriturismi in Sicilia, molti si trovano in questa parte dell’isola tra Noto, Ragusa e Siracusa. Basta cercarle sul web con parole chiave come agriturismo a Noto, agriturismi a Siracusa o simili. E’ il modo più rapido per avere una panoramica delle strutture che è possibile prenotare nella zona.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *