breaking news

Leonor Fini e la Barcolana 2009: a Trieste tra arte, cultura e sport

ottobre 8th, 2009 | by M.An.To
Spread the love

Ha registrato un numero di visitatori così alto che la mostra di “Leonor Fini, l’Italiens de Paris” è stata prorogata fino al 18 ottobre. Oltre diecimila presenze e una media giornaliera di 161 persone. Numeri positivi per la mostra su Leonor Fini allestita al Revoltella di Trieste tanto che Massimo Greco, assessore alla cultura, ha annunciato che l’esposizione proseguirà fino al 18 ottobre. 

Trieste –  la città nella quale Leonor Fini (1907-1996) trascorse i primi vent’anni della sua vita e, grazie all’amicizia di alcuni artisti locali, scoprì la vocazione della pittura – dedica alla sua opera una grande mostra che, attraverso una selezione di dipinti, disegni, libri e fotografie, si prefigge di rappresentare una carriera artistica del tutto particolare, lunga, ricca di eventi e relazioni importanti, iniziata nell’Italia degli anni trenta e proseguita con successo a Parigi, dove l’artista è vissuta per oltre cinquant’anni e dove è morta nel 1996. I successi registrati anche dalla mostra dedicata ai Serbi, allestita al Castello di San Giusto, di per sé un sito di notevole attrazione turistica e dall’esposizione su Fulvio Tomizza, a Palazzo Gopcevich, lasciano presagire che  la città sta andando  incontro ad un nuovo positivo rilancio del mondo culturale triestino.

Intanto è tutto pronto per la 41esima edizione della Barcolana in programma l’11 ottobre 2009, con una calendario di eventi che durerà 10 giorni e che sarà interamente dedicato al ai 25mila velisti e alle 800mila persone che a vario titolo partecipano a terra e in mare alla festa dello sport.  L’edizione 41 della regata si presenta con maggiori spazi a disposizione, grazie alla collaborazione delle autorità locali, in particolare l’Autorità Portuale, il Trieste Terminal Passeggeri e il Comune: per la prima volta, infatti, il Villaggio Barcolana che garantisce il supporto a terra, organizza il divertimento e propone l’esposizione a ingresso gratuito di prodotti e servizi per la nautica sarà esteso lungo tutte le Rive di Trieste (un chilometro circa, dal Canale Ponterosso al Salone degli Incanti), una passeggiata con attrazioni, servizi, spazi ed enogastronomia per un totale di oltre 200 tensostrutture. A terra nasce quest’anno Barcolana di Carta, la prima edizione della Rassegna del libro di mare.

Aperto dal 7 all’11 ottobre, caratterizzato da un calendario di incontri con l’autore, l’evento vuole essere un approdo irresistibile per tutti gli appassionati di letteratura di mare in tutte le sue forme, dal romanzo al racconto, dal reportarge al diario di bordo. Barcolana di carta si dedicherà agli appassionati della navigazione raccontata, e proporrà un programma specifico dedicato ai bambini. L’evento si realizzerà al piano terra della Stazione Marittima, in sinergia con l’Arena Barcolana, uno spazio aperto al pubblico che promuoverà un fitto calendario di intrattenimento: incontri, musica, animazione, la cronaca degli eventi in mare, storie di Barcolana. Da quest’anno il Villaggio si arricchisce di un nuovo punto d’incontro, che ha il compito di dare un filo conduttore alla manifestazione. Accanto alle consolidate Barcolina, Barcolana Classic, Barcolana di Notte  esordisce quest’anno la manifestazione Sail Trieste : un nuovo, grande evento che offre la possibilità di misurarsi in regata con il proprio amico – nemico di circolo, di banchina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *