breaking news

Alla scoperta di Budapest, la Parigi dell’Est

maggio 6th, 2013 | by Red
Alla scoperta di Budapest, la Parigi dell’Est
Capitali Europee
0
Spread the love

Con l’arrivo della bella stagione cresce la voglia di vacanze, perciò comincia sin da ora ad organizzare il tuo soggiorno scegliendo sul web l’offerta viaggio più conveniente per te.

Per andare sul sicuro ed evitare spiacevoli sorprese, affidati alla professionalità di compagnie serie e competenti e prenota i tuoi voli Lufhtansa su volagratis, un canale che propone varie destinazioni nel mondo. Per l’Europa dell’est ad esempio non mancano voli low cost a prezzi incredibili. Raggiungere l’Ungheria, la Polonia, la Romania non è mai stato così semplice e accessibile, perciò non aspettare ancora e pianifica subito la tua vacanza ideale. Potresti scegliere Budapest ad esempio: la capitale ungherese è ricca di bellezze storiche ed architettoniche, posti ideali per gli amanti del relax e una movida esplosiva per chi vuole divertirsi. Tra l’altro il ridotto costo della vita permette a chiunque di trascorre un soggiorno da nababbo!

Il Castello di Buda e il Museo di belle Arti

La città si è guadagnata l’appellativo di “Parigi dell’Est”, grazie alla presenza di varie analogie con la capitale francese, prima fra tutte il fatto di essere attraversata da un fiume. Il Danubio infatti, separa l’antica Buda dalla moderna Pest, collegate da otto ponti, tra cui il Ponte delle Catene, considerati una delle principali caratteristiche della metropoli. Il Castello di Buda sorge su una splendida collina dalla quale è possibile godere di una splendida vista sulla città. Si tratta del primo nucleo della città antica, più volte invasa, distrutta e ricostruita, oggi sede del Palazzo Reale. Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, ilMuseo di Belle Arti di Budapest custodisce una delle collezioni d’arte più importanti e ricche d’Europa, paragonabili a quelle ospitate dal Louvre di Parigi o dal Prado di Madrid. Raffaello, Giotto, Goya, Tiziano, Velàsquez, Rembrandt, ma anche Renoire, Gauguin, Cezanne e Picasso, sono solo alcuni degli illustri autori delle opere conservate a Budapest.

I bagni termali e l’isola di Margherita

La capitale ungherese è conosciuta anche come città termale. I benefici delle sue sorgenti d’acqua calda sono noti sin dall’epoca romana e ogni anno milioni di turisti vi si recano per godersi rigeneranti e rilassanti bagni termali a temperature che vanno dai 21 ai 78 gradi, per una sensazione di benessere che è difficile provare altrove. L’isola di Margherita poi oltre alla possibilità di fare bagni termali nelle acque della piscina Platinus, è un luogo ideale per fare tranquille passeggiate a piedi o in bicicletta, allontanandosi per un po’ dal caos e dallo smog cittadino, e trascorre qualche ora in uno splendido angolo di paradiso che sorge proprio in mezzo al Danubio.

La movida della città e la modernità di Pest

Se invece ami divertirti, a Budapest puoi trovare una vivace e dinamica vita notturna, ricca com’è di pub e locali, dove trascorrere allegre serate bevendo dell’ottima birra in compagnia. Si segnalano soprattutto i caratteristici “pub in rovina”, ospitati in vecchi edifici un tempo sedi di fabbriche ormai abbandonate, dove oggi si svolgono gli eventi culturali della città. Ma la metropoli non dorme mai, nemmeno di giorno, specialmente nella zona più moderna, Pest, centro innovativo in continuo movimento, caratterizzato da un’irrequietudine che contrasta con la tranquillità dell’antica Buda. Caratteristici negozietti dove stilisti e giovani artisti presentano piccoli capolavori creativi catturano l’attenzione dei turisti più curiosi, mentre il Viale Andràssy attrae da sempre visitatori che vogliono fare shopping.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *