breaking news

I 3 motivi che rendono Firenze una delle città più belle del mondo

ottobre 1st, 2018 | by Red
I 3 motivi che rendono Firenze una delle città più belle del mondo
#Experience
0
Spread the love

In una recente lista comparsa sul portale Expedia, Firenze ha guadagnato un posto tra le città più belle del mondo.

Difficile dare torto all’autore dell’articolo. Molto più semplice, invece, sarà elencare 3 motivi che giustificano questo titolo, che poi sono grossomodo gli stessi che spingono i turisti a fare una vacanza nel capoluogo toscano.

Firenze, la città d’arte per eccellenza

In primo luogo parliamo della città d’arte per eccellenza. Un vanto che ha radici medievali e rinascimentali.

L’età d’oro di Firenze coincise con l’esplosione del Fiorino, la moneta che dal 1252 guidò lo sviluppo di quello che in seguito, sotto la dinastia Medici, divenne il punto d’arrivo per artisti, letterati e geni quali Michelangelo, Botticelli, Galileo e Leonardo da Vinci.

La capitale indiscussa del Rinascimento

Il Rinascimento è sinonimo di Firenze e se oggi possiamo ammirare i quadri degli Uffizi (Se vi servono i biglietti cliccate qui) o la maestosità di Palazzo Vecchio e di Santa Maria del Fiore lo dobbiamo ai fiorentini che vissero quel periodo.

Firenze, di fatto, è un museo diffuso: passeggiare senza meta per il centro equivale a un rifornimento continuo di arte e bellezza.

La Toscana dei piccoli borghi e del buon vino

Ma altrettanto validi sono i dintorni, di Firenze, che si trova nella regione più rappresentativa del nostro Paese: la Toscana.

Quella delle verdi colline e del buon vino, dei piccoli borghi e delle tavole imbandite.

Soprattutto per chi viene da lontano, una vacanza a Firenze può facilmente trasformarsi in una vacanza in Toscana, orgogliosamente piena di città d’arte (Pisa, Lucca, Siena, Arezzo, etc.).

E poi ci sono posti incredibili come San Gimignano, Montalcino e Cortona, giusto per citare i più famosi.

E se ci andate in estate potete aggiungere alla vostra vacanza una tappa balneare in Versilia.

Gli eventi culturali

Poi ci sono le manifestazioni folkloristiche e culturali.

Come in molti centri toscani, il campanilismo a Firenze si esercita anche e soprattutto con gli eventi che permettono alla città di mostrare i muscoli.

Nel capoluogo i momenti clou sono due: il Maggio Musicale e il calcio storico.

Il primo è un festival di opere liriche, balli e spettacoli che va avanti dal 1933.

Il Calcio Storico

Mentre il secondo è più antico.

Si fa risalire l’attuale rievocazione al 17 febbraio 1530, quando i fiorentini fiaccati dall’assedio di Carlo V improvvisarono una partita in piazza Santa Croce.

Il calcio storico è un po’ calcio, un po’ rugby, un po’ boxe e un po’ show.

Può essere molto violento e non piace a tutti. Ma il contorno (la città in festa e in costume, riunita intorno alle quattro squadre rappresentanti degli omonimi quartieri storici) vale un viaggio a Firenze.

Il Maggio Musicale

Anche il Maggio Musicale è più di una serie di concerti e balletti.

Insieme al Festival hanno infatti luogo eventi paralleli come lo spettacolare Gioco della bandiera.

Non vi diciamo di più. E per un motivo ben preciso: spingervi a visitare di persona Firenze. Senz’altro una delle città più belle del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *