breaking news

Il Carnevale di Cento festeggia venti anni di grandi successi!

febbraio 4th, 2010 | by Red
Il Carnevale di Cento festeggia venti anni di grandi successi!
Carnevale
0
Spread the love

Dello storico Carnevale di Cento, vi sono tracce in un affresco del 1615 del pittore centese Gian Francesco Barbieri chiamato “Il Guercino”, dove viene rappresentata una maschera locale “il Berlingaccio”, durante una festa dove vengono offerti al popolo dolciumi vari; però è a partire dal 1990, che inizia una grande rivoluzione d’immagine e grazie alla capacità organizzativa del Patron, il Carnevale di Cento diventa il Carnevale d’Europa, e viene siglato, per la prima volta al mondo, il gemellaggio con il famoso Carnevale di Rio de Janeiro. 1990-2010 equivalgono a 20 anni di grandi successi.

Le Associazioni carnevalesche della città (i ragazzi del Guercino, i Ribelli, il Risveglio, i Toponi, il Riscatto e Mazalora), costruiscono i carri allegorici di cartapesta durante l’inverno. Queste costruzioni sono alte fino a 20 m. e larghe fino a 6 m. Ogni carro è composto da 500-600 elementi, di cui alcuni restano sul carro a scatenarsi in una scenografia animata e a gettare, come da antica tradizione, oggetti, gadget, coriandoli, caramelle e cioccolatini, mentre gli altri accompagnano il carro a piedi, formando una scia colorata che ondeggia.

La maschera tipica di Cento è “Tasi” personaggio dell’800, un gran bevitore che quando dovette scegliere tra la moglie e un bicchiere di vino, scelse la seconda possibilità e la compagnia della sua fedelissima volpe. Tasi apre e chiude Il Carnevale: lo apre in frac e lo chiude sul rogo.
Domenica, 21 febbraio 2010, in questa bella cittadina dell’Emilia Romagna, ci sarà la proclamazione del carro vincitore, dopodiché si potranno ammirare gli spettacolari fuochi d’artificio che chiuderanno la serata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *