breaking news

Appartamenti vacanze in Toscana, alcuni consigli per evitare brutte sorprese

marzo 12th, 2012 | by Red
Appartamenti vacanze in Toscana, alcuni consigli per evitare brutte sorprese
Case e appartamenti per vacanze
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

L’Inverno sta terminando, e come tutti gli anni in questo periodo la maggior parte degli italiani inizia a pensare alle vacanze. Tanti preferiscono trascorrere le ferie in completa autonomia in appartamenti privati piuttosto che in hotel o pensioni, questo però,a volte, può comportare alcune brutte sorprese:  prezzi non chiari con costi aggiuntivi  non dichiarati oppure non chiaramente indicati, appartamenti in cattive condizioni, modifiche rispetto alle fotografie ( sempre belle con in mostra accessori che poi non sono presenti all’arrivo, oppure, in casi estremi, dimensioni dell’appartamento o posizioni geografiche diverse da quelle dichiarate.

Ecco alcuni consigli pratici per evitare brutte sorprese:

Poichè la maggior parte delle persone si  affida ai vari portali presenti su internet per la ricerca di  un appartamento vacanze in Toscana, oppure in altre località particolarmente ricercate, occorre verificarne prima di  tutto l’attendibilità: diffidate di  portali dove non sono presenti informazioni sul gestore del sito, controllare se è presente un numero fisso e non solo un cellulare ( alcune volte addirittura è solo presente un form senza riferimenti telefonici) , l’indirizzo dell’agenzia e i suoi dati ( sia che si tratti di  Tour operator, agenzia di viaggi oppure agenzie immobiliari deve essere riportata l’iscrizione alla camera di  commercio nel comune dove ha sede l’agenzia), l’anzianità del sito.

Dopo questi doverosi preliminari controlli passiamo all’immobile scelto: chiedere conferme sulla metratura dell’appartamento, numero dei posti letto ( verificando il numero delle camere e non solo il numero dei  posti letto che spesso risultano essere poltrone o divani letto in soggiorno o letti aggiunti nei corridoi ), l’ubicazione esatta dell’immobile ( se non è possibile l’indirizzo esatto che almeno sia presente  una mappa per identificarne la zona e la distanza dal mare oppure dai principali monumenti se parliamo di  appartamenti vacanze nel centro storico di Firenze o di  altre città turistiche della Toscana. Verificare gli eventuali costi aggiuntivi ( gas, elettricità/aria condizionata laddove presente) chiedere conferma se inclusi nel prezzo, in caso contrario chiederne  il costo a metro cubo oppure kw  in modo da evitare brutte sorprese alla partenza. Chiedere se presente la biancheria letto – bagno e il costo ( se non specificato).

Cauzione: se richiesta sincerarsi dell’importo prima di  confermare la prenotazione, per un appartamento per soggiorni sino ad una o due settimane  solitamente l’importo non supera i 200 – 250 € circa, controllare subito eventuali difetti o danni preesistenti il giorno di  arrivo segnalandoli subito al proprietario e chiedendo subito uno sconto sull’affitto evitando soprattutto che vengano attribuiti a voi alla fine del soggiorno.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *