breaking news

Le festività natalizie e il Capodanno in Spagna

dicembre 23rd, 2008 | by Red
Le festività natalizie e il Capodanno in Spagna
Natale
2
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

In Spagna a Natale tutte le strade e negozi sono decorati con luci colorate e alberi di Natale e le città sono piene di vita e di gioia.
Il 24 e 25 dicembre è consuetudine fare cena e pranzo in famiglia e cucinare piatti tradizionali come l’agnello o l’orata con dessert come marzapane, torrone e i “polvorones”, dolcetti di burro e farina. Potete trovare questi succulenti menu in molti ristoranti e alberghi in Spagna e conoscere la cucina del paese.

La sera della Vigilia di Natale, detta “Nochebuena”, si trascorre giocando e intonando canti natalizi e a mezzanotte si può partecipare alla Santa Messa del Gallo (che prende nome dall’animale che, secondo la tradizione, fu il primo ad essere presente alla nascita di Gesù e ad annunciarlo al mondo intero), dove molti cattolici vengono a commemorare la nascita di Gesù.
Il 28 dicembre arriva il Giorno dei Santi Innocenti, in cui sono ammessi gli scherzi. L’usanza vuole che si bombardino i passanti con sacchetti di plastica gonfi d’acqua.

L’anno finisce con la celebrazione di Capodanno il 31 dicembre. Questo evento, detto “Nochevieja”, si celebra nelle grandi piazze di ogni località. Uno dei luoghi più simbolici per vivere questa esperienza è l’orologio della Porta del Sole a Madrid. Nella piazza vengono allestiti giochi di luce e allo scoccare dei 12 rintocchi del campanile, é tradizione mangiare 12 acini di uva (vale il proverbio: “Chi mangia l’uva a Capodanno, conta i quattrini tutto l’anno“). La notte di Capodanno, i madrileni usano indossare parrucche e vestiti carnevaleschi. La città la sera di Capodanno è completamente illuminata per tutta la durata delle feste e questo rende l’atmosfera ancora più magica.

I piccoli possono partecipare alla Cavalcata dei Re Magi il 5 gennaio, il giorno prima della Befana. E’ bellissima quella di Alcoy, ad Alicante, poiché è la più antica della Spagna. In realtà si tratta di cortei a cavallo che percorrono le strade per accompagnare i Re Magi e poi, alla fine, tutti i bambini che vi partecipano ricevono dei doni.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

2 Comments

  1. sara says:

    Questo articolo è favoloso! E’ molto interessante la cavalcata dei re magi per far divertire i bambini.

  2. ortis says:

    anche il S. Natale già è passato i tuoi articoli sono sempre molto istruttivi ed interessantissimi. Brava Natasha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *