breaking news

Vacanze intelligenti? A Siracusa, la città più “smart” d’Italia

agosto 2nd, 2014 | by Red
Vacanze intelligenti? A Siracusa, la città più “smart” d’Italia
Sicilia
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Da qualche giorno c’è un motivo in più per concedersi qualche giorno di vacanza a Siracusa: il capoluogo di provincia siciliano – grazie a un’intesa con il Cnr, Consiglio nazionale delle ricerche – è da considerarsi la prima città “smart” d’Italia, al passo delle grandi capitali europee.

Stiamo parlando di una realtà che, grazie alle sue bellezze antiche (fu una delle città più importanti della Magna Grecia), rinascimentali e barocche, è oggi Patrimonio dell’umanità dell’Unesco. Ma cosa significa essere una “città smart”? Semplice: offrire tanti e interessanti servizi tecnologici al turista, scaricabili direttamente sul proprio smartphone e sul tablet.

Significa, detto in parole povere, che cellulari e “tavolette” diventeranno un qualcosa che va ben oltre una guida turistica: si potrà conoscere più a fondo la città attraverso viaggi digitali, virtuali e tridimensionali. Il tutto sarà reso possibile dai cosiddetti “QR-code” piazzati nei punti più strategici del territorio e grazie anche a una serie di “app” gratuite.

Una visita sul portale “Welcome to Siracusa” renderà meglio l’idea. Per ora basti sapere che, una volta giunti a Siracusa, scoprirete un modo più divertente ed entusiasmante di fare turismo: interessante, ad esempio la possibilità di poter sovrapporre – grazie alla “realtà aumentata” – le immagini e i monumenti della Siracusa antica su quella di oggi.

Riprese video – effettuate anche dall’alto con i droni – permetteranno di effettuare sconvolgenti viaggi virtuali. Né mancano le mappe interattive dedicate ai punti di interesse storico e archeologico quali l’isola di Ortigia (la parte più antica della città) o il Parco della Neapolis.

In ogni caso i QR-code presenti nei luoghi di maggior interesse, oltre ai totem digitali informativi disseminati in città, permetteranno di avere tutte le informazioni possibili e immaginabili. A costo zero. Oltre che “smart”, dunque, Siracusa è anche conveniente per il viaggiatore.

A proposito: la città siciliana è facilmente raggiungibile anche in aereo: dall’aeroporto di Catania Fontanarossa ci vogliono tre quarti d’ora per arrivare a Siracusa. I costi sono interessanti: confronta tutti i voli Roma Catania e trova il prezzo che fa per te.

Il progetto “Cnr Smart Cities Living Lab Siracusa” può dunque rappresentare un altro valido motivo per conoscere una città che presenta un patrimonio storico-culturale e monumentale notevole. E poi, diciamolo pure, seppur in colpevole ritardo, l’Italia comincia a mettersi al passo dell’Europa sul fronte della promozione turistica.

“La scelta di partire da una città d’arte ricca di storia e dalla forte vocazione turistica come Siracusa – ha detto il presidente del Cnr, Nicolais – dimostra come sia possibile, in un rapporto collaborativo fra istituzioni, intervenire in maniera non invasiva sul patrimonio culturale favorendone accesso, fruizione, valorizzazione e salvaguardia”.

Ancor più entusiasta il sindaco Garozzo. Che, attraverso l’innovazione, coltiva “l’ambizione di portare Siracusa alla stregua delle capitali europee, luogo in cui modernità e storia riescano a fondersi felicemente”.

Insomma: grazie a questo progetto si riuscirà ad “assaporare” fino in fondo la bellezza di questa città che attraverso i secoli ha saputo sempre esprimersi alla grande a livello artistico: si passa dalla necropoli rupestre di Pantalica all’architettura barocca del duomo (che tra l’altro incorpora anche l’antico tempio di Zeus), dall’imponente teatro greco all’anfiteatro romano, dai palazzi settecenteschi ai castelli.

C’è tanto da vedere: app, totem informativi e mappe interattive permetteranno di orientarsi con estrema facilità durante il soggiorno a Siracusa. Ma al viaggio devi pensarci tu. Se può esserti utile, trovi voli economici Bologna Catania su Volagratis.

A proposito, visto che siamo ancora in piena estate, è il caso anche di unire l’utile al dilettevole e approfittarne per concedersi qualche tuffo nelle magnifiche acque della Sicilia. Tra le spiagge più frequentate nell’hinterland siracusano spicca quella dell’Arenella, mentre la zona di Ognina colpisce per i suoi fondali.

Magnifiche anche le acque di Punta Asparano; se invece ci si vuole spingere oltre, è d’obbligo un salto all’Isola delle Correnti di Capo Passero: è in assoluto una delle mete preferite dai turisti, sia per le sue acque sia per la flora mediterranea presente. Per lo snorkeling – e senza allontanarsi troppo dalla città – è l’ideale una capatina alla Penisola della Maddalena.

Anche sotto il punto di vista balneare, quindi, Siracusa ha molto da offrire. Bisogna solo scegliere, con la consapevolezza che il motivo ricorrente è rappresentato dalle acque trasparenti e dalle spiagge sabbiose. Un’altra ragione in più per fare di questo angolo della Sicilia la meta delle proprie vacanze.

Che – lo ricordiamo – può essere raggiunta comodamente anche in aereo. Se sei a caccia di occasioni, prenota i tuoi voli Ryanair su Volagratis: troverai un altro valido e conveniente motivo per soddisfare la tua “Viaggiomania”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *