breaking news

Shopping a Palermo tra mercati e prodotti tipici

febbraio 3rd, 2014 | by Red
Shopping a Palermo tra mercati e prodotti tipici
#Experience
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Città dal fascino unico, Palermo offre ai propri turisti tanti motivi per trascorrervi una vacanza: capolavori artistici come la Cattedrale – trasformata da edificio consacrato al culto cattolica a moschea e poi nuovamente a chiesa cristiana -, o la bizantina Chiesa Martorana, o il meraviglioso Palazzo dei Normanni, residenza di Ruggero II; e poi ancora il Museo Diocesano, Palazzo Pretorio ed il Teatro Massimo.

Ma Palermo è anche la città dei mercati rionali, dell’artigianato e della buona cucina. Piatti e prodotti da leccarsi i baffi come le frittelle di farina e ceci, le arancine, i formaggi, i pistacchi, lo zafferano, la caponata, le carni e l’ottimo pesce sono tutti da gustare nei tanti ristoranti del centro. Senza parlare dei dolci, ciliegina sulla torta di un pasto palermitano: cassata, cannoli e, in estate, le granite sono il modo migliore per concludere una cena nel capoluogo siciliano. Per avere un’idea dei tantissimi prodotti tipici che arricchiscono la tavola a Palermo basta farsi un giro nei mercati rionali cittadini: ogni quartiere ne ha uno e sono tutti pittoreschi, sintesi colorata e festosa di un intero popolo.

I venditori cercano di attirare i compratori urlando e cantando, invitandoli con la caratteristica “abbanniata”: la musica che risuona nei mercati è di per sè uno spettacolo folkloristico! Sono almeno 4 i mercati storici palermitani che meritano una visita: Il Capo, Borgo Vecchio, Ballarò e la Vucciria. Quest’ultimo è probabilmente il più famoso della città: è senza dubbio il più antico. Inizialmente dedicato alla vendita di carni, oggi offre ai clienti un caleidoscopio di colori e profumi.

Ballarò si trova a due passi dalla stazione e si insidia nel cuore del centro storico di Palermo: qui si vendono anche piatti già cucinati, pronti per essere riscaldati e mangiati. Il Mercato del Borgo Vecchio si trova vicino al teatro Politeama mentre il Capo non dista molto dal Tribunale. Qui assolutamente da non perdere è lo sfincione, una deliziosa pizza palermitana che si può acquistare anche dagli ambulanti che invadono le stradine del mercato.

Oltre ai prodotti alimentari, a Palermo è possibile acquistare anche quelli artigianali. Vanto ed orgoglio della città – ma anche di tutta la regione – sono le ceramiche artigianali: sono diverse le aziende e le botteghe che da anni si dedicano a preservare questa lunga tradizione, producendo oggetti unici ed affascinanti. Dalle piastrelle ai vasi, dai piatti ai bicchieri fino alle idee regalo, le ceramiche artigianali siciliane offrono ai turisti la possibilità di portare con sè un ricordo unico della vacanza a Palermo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *