breaking news

Da Baja Sardinia incantevoli paesaggi e magnifici scorci sull’Arcipelago della Maddalena

dicembre 1st, 2013 | by Red
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

A pochi chilometri da Porto Cervo, di fronte alla Maddalena, in un’incantevole caletta con una spiaggia di sabbia finissima e acque cristalline, sorge la splendida Baja Sardinia.

Inserita nello scenario meraviglioso della Costa Smeralda, tra la natura, gli scorci suggestivi e il vivace fermento che caratterizzano questo angolo della Sardegna, questa località è molto frequentata, perfettamente servita e ricca di occasioni per tutti i suoi ospiti e, soprattutto, gode di un’offerta ricettiva importante e di altissimo livello.

Ristoranti, locali, negozi, sport, escursioni e tante attività di intrattenimento animano queste zone, offrendo opportunità impareggiabili per tutti. Dalle famiglie con bambini ai giovani, Baja Sardinia soddisfa appieno ogni esigenza e mette d’accordo i desideri più disparati!

Meta privilegiata del jet set internazionale e degli amanti della movida e del divertimento, questo gioiello della Costa Smeralda preserva tutto il fascino della natura che la circonda.
Splendidi paesaggi incorniciano ogni angolo di questa terra generosa e ospitale, bagnata da acque limpide e trasparenti.

Incantevoli, poi, gli scorci dell’Arcipelago della Maddalena, primo Parco Nazionale della Sardegna. Ogni frammento di questo parco geomarino sottolinea la bellezza di questa terra e di queste acque: dal pittoresco centro storico dell’Isola della Maddalena alle affascinanti coste dell’Isola di Caprera, con la loro natura caratteristica, dalla spiaggia rosa dell’Isola di Budelli alle rocce di granito e alla folta vegetazione delle Isole di Spargi e Spargiotto, autentici angoli di paradiso, dal meraviglioso Porto Madonna, dove si praticano il seawatching e lo snorkeling, a tutte le altre isole che rendono straordinario e unico questo Arcipelago.

Un gioiello della natura che in ogni stagione sa conquistare e affascinare tutti.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *