breaking news

Il Salento: le Maldive d’Italia

maggio 18th, 2010 | by Red
Il Salento: le Maldive d’Italia
Bed & Breakfast
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Non è una definizione errata quella che si è guadagnato il Salento negli ultimi anni. Il territorio che comprende la provincia di Lecce ed alcuni comuni di quelle di Brindisi e Taranto è bagnato da acque che potremmo tranquillamnete definire caraibiche opprure paragonare a quelle delle Maldive.

Il tacco d’Italia infatti presenta un mare assolutamente critallino e limpido sia che ci si voglia tuffare in quello Adriatico che nel Mar Jonio. Ed il successo turistico strepitoso fatto registrare da molte località salentine ne sono una testimonianza.

Negli ultimi anni era difficile trovare un posto libero nonostante siano davvero tante le strutture ricettive. L’anno scorso è risultato impossibile trovare una casa vacanze a Santa Maria di Leuca, estrema punta meridionale del tacco, così come un appartamento a Gallipoli o una masseria a Melpignano. In più la costa adriatica è stata presa d’assalto: località balneari come Otranto, Torre dell’Orso, San Foca o i Laghi Alimini sono state pacificamente invase dai turisti. Senza dimenticare che non c’era posto neppure in un bed and breakfast a Lecce, la Firenze del Sud, splendida custode del barocco italiano.

La “scoperta del Salento” è dovuta principalmente ai suoi mari ma anche ad altro. Le coste che alternano lunghe distese di sabbia soffice a tratti frastagliati sono uniche; i borghi mantengono intatto il loro fascino cinquecentesco; la cultura salentina è entrata oramai nel linguaggio comune anche di chi abita lontano dal territorio pugliese: tutti sanno cosa è la Taranta e moltissimi giovani affollano le piazze dell’entroterra per ballare la pizzica; i prodotti della terra sono alla base di un’ottima cucina i cui piatti sono conditi dall’olio ed innaffiati dal vino locali.

Le prospettive per l’estate 2010 sono più che buone: il Salento è la meta ideale per chi cerca mare blu cobalto, tanto sole e relax.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *