breaking news

Vacanze in montagna: San Massimo, la porta del Matese

marzo 22nd, 2009 | by Red
Vacanze in montagna: San Massimo, la porta del Matese
Case e appartamenti per vacanze
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Il Massiccio del Matese si estende su una superficie di oltre 1.000 kmq raggiungendo vette molto alte, come ad esempio, i 2.050 metri di Monte Miletto. Esso è ricco di varietà di specie erbacee, arbustive e corsi d’acqua, mentre il patrimonio faunistico, annovera tra i mammiferi la presenza di specie rare come il lupo, il gatto selvatico e l’arvicola delle nevi alle quote più elevate.
Ai piedi del Massiccio, sul versante del Molise, si trova il comune di San Massimo, provincia di Campobasso, un caratteristico paesino immerso nel verde e in un simpatico contesto di viuzze antiche. La comunità di San Massimo ha origini medievali, risalenti, secondo alcune fonti documentarie, al secolo XI-XII. (1000-1100). Le informazioni storico-corografiche che descrivono il paese  tramandano la convinzione che questo piccolo centro rurale avesse, un tempo, il sole ed esclusivo nome Castello, perchè dominato e protetto, in tempi feudali, da una rocca fortificata. Tuttavia, per una elementare ragione di distinzione tra i vari altri paesi della regione, al nome Castello venne attribuito il nome agiografico di San Massimo, protovescovo di Nola del III secolo d.C.
Il centro storico di San Massimo conserva ancora alcune testimonianze dell’epoca medievale come le mura perimetrali del castello suddetto.
E’ interessante la Chiesa di Santa Maria delle Fratte che presenta un portale goticheggiante con un arco ogivale al cui apice appare lo stemma dei Cavalieri di Malta, ai quali appartenne la chiesa.
San Massimo, nella sua parte più alta, a 1.429 metri di altezza, ospita la stazione turistica estiva e invernale di Campitello Matese. Vista la favorevole esposizione di Campitello è stato possibile creare una rete di piste per lo sci alpino e lo snowboard di oltre 40 km, e soprattutto ben innevate grazie a un recente impianto di innevamento programmato.
A 50 metri dalle piste da sci sono presenti i complessi residenziali San Nicola 1, San Nicola 2, San Nicola 3, Montur, Verande e Kandahar che in totale contengono circa 800 unità immobiliari, favorendo così la nascita in loco di agenzie immobiliari specializzate nelle vendita e nell’affitto di immobili turistici. I prezzi al metro quadro per la vendita di immobili turistici a Campitello sono fermi, mentre l’area più dinamica con i Top Price è quella della piana di San Massimo nelle zone di contrada Vicende e Canonica, qui con 120 mila euro si riescono ad acquistare trilocali nuovi con giardino (leggi il borsino immobiliare).
San Massimo e Campitello Matese nel periodo estivo sono ideali per un rilassante soggiorno e per una vacanza ricca di attività sportive: si possono praticare equitazione, trekking, arrampicata sportiva, mountain bike, parapendio, calcio, basket, pallavolo e tennis, inoltre, il CAI organizza escursioni per tutte le età.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *