breaking news

Idee per il ponte del 2 giugno

aprile 29th, 2010 | by Red
Idee per il ponte del 2 giugno
Molise
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Idee per il ponte del 2 giugno? C’è un posto che in pochi conoscono. Ma chi lo scopre ne resta affascinato. Al viaggiatore in cerca di novità l’alto Molise offre pane per i suoi denti: natura incontaminata, storia, buona cucina e un ingrediente difficile da trovare di questi tempi: l’ospitalità. Per entrare nel cuore dell’Alto Molise, per immergersi nei suoi paesaggi da sogno, bisogna prendere la strada che da Isernia porta ad Agnone.

A Staffoli è d’obbligo un’escursione a cavallo o in mountain bike, mentre ad agosto ci si può fermare per assistere alla Corsalonga: per una settimana il far west si sposta in Molise.

Chi ama la storia a pochi chilometri di distanza – siamo a Pietrabbondante – trova il teatro e il tempio dei Sanniti, il popolo italico che rese difficile la vita ai Romani. Furono proprio i Sanniti a infliggere loro l’umiliazione delle Forche Caudine. Da queste parti ci si può fermare anche per un pic nic nella riserva naturale di Collemeluccio, mentre dalle parti di Vastogirardi (da vedere la corte medievale) c’è quella di Montedimezzo.

Poco più avanti vi aspetta San Pietro Avellana, la patria del tartufo molisano. Salendo verso Capracotta – stazione turistica dotata di un’ottima pista per lo sci di fondo – troverete anche un osservatorio astronomico.

Ultima tappa ad Agnone, la “Atene del Sannio”. Da visitare le botteghe artigiane (lavorazione del rame) nel quartiere veneziano, il centro storico e le sue chiese. Vietato ripartire se prima non si visita la Pontificia Fonderia Marinelli: qui da oltre mille anni si fabbricano campane. Emettono i loro rintocchi dai campanili di mezzo mondo. Dimenticavo. Per mangiare in tutto l’alto Molise troverete una miriade di ristoranti tipici e agriturismi. Salumi, formaggi e carne hanno in comune la genuinità. A tavola quasi dappertutto troverete prodotti fatti in casa.

Foto| Franco Valente

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *