breaking news

Il cibo dello spirito

novembre 12th, 2008 | by M.An.To
Il cibo dello spirito
Marche
1
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Per i viaggiatori della forchetta, ecco una proposta originale e gustosa: il circuito della cucina dello spirito.

Questa bella iniziativa legata all’antica cultura monastica in cucina, nasce da un’idea dell’Associazione “I Sapori del Piceno”, che ha riscoperto nel ricco patrimonio di saperi e cultura monastici una peculiarità per promuovere il territorio creando una nuova immagine turistica incentrata proprio su questa  ricchezza dei territori piceni , che appartiene in realtà all’intera regione Marche.

Con l’arrivo della stagione autunnale l’associazione ha messo a punto un programma da leccarsi i baffi, con degustazioni di vini, dolci e olii, passando per le conferenze sulle specialità della mensa monastica, senza dimenticare le cene a tema nei ristoranti del circuito.

I prossimi appuntamenti fissati per dicembre 2008:

  • 11 giovedi ore 21.00 – Conferenza sulla liquoristica monastica “Distillati monastici di dolce sapienza : impieghi tradizionali dei liquori dal chiostro alle case” presso l’archivio Comunale di Monteprandone – T. Lucchetti, S. Varnelli
  • 12 venerdi ore 20.30 – Serata a tema nei Ristoranti del Circuito: menù natalizio “Le feste di Natale nel Refettorio”
  • 19 venerdi ore 20.30 – Serata a tema nei Ristoranti del Circuito: menù natalizio “Le feste di Natale nel Refettorio”
  • 20 sabato ore 17.00 presso la Cripta della Chiesa di Santa Maria Assunta a Monsampolo del Tronto Degustazione di dolci natalizi di origine monastica
  • 27 sabato ore 17.00 presso la sede di Monteprandone de I Sapori del Piceno – Degustazione di dolci monastici

…per salutare il nuovo anno…a gennaio 2009, sabato 3 alle ore 17.30, presso il Chiostro di S. Francesco (Vinea) di Offida Degustazione di Olii Monastici guidata da Simona Sestili.

www.isaporidelpiceno.it
www.oasibiologica.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

One Comment

  1. Sergio Stagnaro says:

    Complimenti per la felice iniziativa che considera, in una originale sintesi da IMITARE, l’alimento per la PERSONA globalmente intesa, secondo tutte le varie forme filosofiche del “personalismo”: unicità monadica di corporeità cosciente e di coscienza corporea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *