breaking news

La migliore vacanza “all inclusive”? Nell’albergo diffuso di Borgo Montemaggiore

agosto 18th, 2014 | by admin
La migliore vacanza “all inclusive”? Nell’albergo diffuso di Borgo Montemaggiore
#Sleepy
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Vacanze finite? Per molti, ma non per tutti. Anzi, se proprio vogliamo dirla tutta, in tanti scelgono proprio la seconda metà di agosto o il mese di settembre per partire. Un po’ per scelta, un po’ per necessità. In effetti c’è chi preferisce partire in questo periodo perché l’altissima stagione (e i conseguenti prezzi elevati) è agli sgoccioli, oppure perché proprio non si è riusciti a rimandare gli impegni di lavoro.

Ma quali sono le mete più in voga in questo periodo? Beh, se il “dottore” non vi obbliga ad andare solo ed esclusivamente al mare, potete scegliere una di quelle mete che sanno offrirvi tutto ciò che desiderate nel giro di pochi chilometri: relax, natura, spiagge, arte, cultura, storia ed enogastronomia. Se poi ci si aggiunge la possibilità di dormire in luoghi dove vi fanno sentire come a casa vostra, il puzzle diventa davvero completo. Sì, ma… dove tutto questo?

Facile. La perfetta sintesi è rappresenta da Borgo Montemaggiore al Metauro, un centro dell’entroterra della provincia di Pesaro-Urbino, posto in un punto davvero strategico: è a due passi dal mare (Fano e dintorni); è a due passi dall’arte e dalla storia (quella della Urbino del duca di Montefeltro); è a due passi dallo spettacolo naturalistico rappresentato dalla Gola del Furlo.

Ma prima di scoprire insieme il bello di questo angolo delle Marche, occorre aprire una doverosa parentesi per svelarvi la vera chicca di un soggiorno del genere. Borgo Montemaggiore è infatti anche un albergo diffuso. Cosa significa? Semplice: si potrà dormire in alloggi che vi offrono tutta la tranquillità e l’intimità di casa vostra, ma con maggiore spazio e con tutti i confort di un hotel a vostra disposizione. E scusate se è poco, disse un tale.

A un passo da Urbino, Patrimonio dell’umanità

L’albergo diffuso diventa il quartier generale ideale per coloro che intendono costruire le vacanze a proprio piacimento, passo dopo passo. E a seconda dell’ispirazione del momento. Non dovete avere per forza una guida o un tutor che vi obbligano a fare anche le cose che non vi vanno a genio.

Sarete voi a decidere se preferite farvi una passeggiata in questo borgo dal sapore medievale, se andare a caccia di qualche gustoso prodotto tipico, oppure se andare a fare un tuffo nell’Adriatico o, ancora, andare a fare qualche “selfie” con i torricini del Palazzo Ducale di Urbino sullo sfondo. A proposito: stiamo parlando di una località che è stata una delle principali culle del Rinascimento.

Il centro storico della capitale del Montefeltro è Patrimonio dell’umanità dell’Unesco. A Urbino – tra l’altro candidata a capitale europea della cultura per l’anno 2019 – c’è la casa del grande Raffaello Sanzio, mentre a Palazzo Ducale o, per essere più precisi, nella Galleria nazionale delle Marche, è custodita tra le tante opere d’arte, quella della “Città ideale”, di autore ignoto, ma che molti attribuiscono alla scuola del Laurana.

Le Gole del Furlo, a cavallo tra storia e natura

E la Gola del Furlo? Sarebbe un peccato perdersela. Sulle sue montagne, in piena epopea fascista fu ricavato il profilo del Duce, che faceva sosta da queste parti quando da Roma tornava nella sua Predappio. I partigiani lo “cancellarono”, ma qualcosa ancora si intravede. Al di là di questa curiosità, è la bellezza dei luoghi che invita a lasciarsi coccolare dai colori di quella che oggi è una Riserva naturale statale. Un’escursione da queste parti è salutare.

Ma questi sono solo alcuni spunti. Perché sarete voi a costruirvi la vostra vacanza, nella consapevolezza che nei dintorni di Borgo Montemaggiore c’è tanto altro da fare o da vedere. Anche se deciderete di trascorrere qualche ora in paese avrete fatto la scelta giusta. Non è forse più vera una vacanza dove si può avere un contatto diretto con la gente del posto?

I vantaggi di una vacanza a misura d’uomo

Il vantaggio dell’albergo diffuso, alloggi confortevoli a parte, è proprio questo: vi fa sentire a casa vostra, vi regala calore umano. Riserva sempre belle sorprese una passeggiata nei vicoli o una sosta nella piazzetta, dove poter parlare con i residenti e godere della loro ospitalità.

Sapranno indicarti i luoghi più originali da visitare (che solo chi vive quella realtà può conoscere bene) o il posto giusto per andare a comprare i prodotti tipici dell’enogastronomia marchigiana. Formaggi, salumi e vini da queste parti sono eccellenti.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *