breaking news

Organizzare una vacanza a Malta: cosa fare e cosa vedere!

ottobre 11th, 2010 | by Red
Organizzare una vacanza a Malta: cosa fare e cosa vedere!
Malta
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

E’ solo una piccola isola del mediterraneo ma ha il valore di una perla rara trovata per casa durante una vacanza. Stiamo parlando di Malta, o meglio della repubblica di Malta, un’ex colonia inglese affrancatasi da meno di 50 anni che è divenuta in poco tempo capitale del turismo tanto da essere una delle mete più ambite per i viaggi last minute.

La capitale della Repubblica di Malta si chiama Valletta, conta circa settemila abitanti; sull’isola si parla correntemente inglese, maltese e italiano e questo la rende un punto fondamentale per gli scambi internazionali tra i paesi. Malta, membro a tutti gli effetti dell’Unione Europea si trova molto vicino alla Sicilia, tra questa e la Libia ed è composta da un arcipelago poco più grande di 300 km quadrati.

La sua posizione la rende un nodo cruciale anche per i rapporti con i paesi arabi in generale. Inutile dire che le sue coordinate geografiche la rendono un’isola particolarmente adatta alle vacanze al mare, sia per le temperature solitamente miti durante tutto l’anno sia per le caratteristiche topografiche che la vedono costellata di spiagge sabbiose ma anche di anfratti rocciosi.

Insomma l’itinerario ideale per gli amanti del mare e del bel tempo è sicuramente questo arcipelago, facile da visitare al completo con una piccola imbarcazione, magari noleggiata per l’occasione.

Alcune delle coste dell’isola di Malta sono famose per le loro avversità; in alcuni punti esse si innalzano anche di 240 metri sopra il mare e sono piuttosto scoscese; questi anfratti sono i preferiti dalle barche che amano ancorarsi al largo perché mancando di approdi sono poco trafficate e godono di molta privacy. La parte settentrionale e orientale dell’isola, invece, ha un aspetto molto diverso. Insenature, valli e baie si aprono ogni dove permettendo una dolce balneazione più o meno in tutte le stagioni dell’anno.

Ci sono poi interessanti approdi dove è possibile gettare l’ancora per godere delle bellezze della città Malta è una nazione particolarmente adatta agli amanti di speleologia; il suolo carsico, infatti, dà origine a numerose formazioni rocciose e grotte, le più famose sono sicuramente la Grotta Azzurra e la Caverna Oscura, cosiddetta Ghar Dalam in cui furono addirittura ritrovati alcuni resti di animali ormai estinti.

Anche la Grotta di Calipso, famoso personaggio mitologico, riscuote un certo clamore ma per visitarla è necessario recarsi nell’isola satellite di Gozo. Malta ha un’origine storica molto antica e si fregia di numerose popolazioni; la sua architettura quindi risente di influenze italiane, arabe, marocchine, inglesi, ma soprattutto dell’influenza della chiesa cattolica.

Ancora adesso è possibile esplorare l’arcipelago con una particolare attenzione all’architettura, ma soprattutto all’architettura religiosa che rappresenta una grande ricchezza dell’isola. Come prima citato nel caso della grotta di Ghar Dalam, la Repubblica di Malta ha un particolare valore anche dal punto di vista paleontologico; le sue origini antiche, infatti, la rendono territorio ideale per esplorazioni del mondo antico.

È interessante anche sapere che la piccola repubblica è famosa soprattutto per la creazione di un ordine monastico militare chiamato i Cavalieri di Malta che negli anni combatterono gli assalti turchi proteggendo il mediterraneo dall’invasione degli infedeli.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *