breaking news

Quella vacanza sul ramo del lago di Como

marzo 3rd, 2014 | by Red
Quella vacanza sul ramo del lago di Como
Lombardia
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Quella vacanza sul ramo del lago di Como… Non cominciava così un famoso romanzo? Decisamente no, quella è un’altra storia, ma almeno questa è un’ottima idea per concedersi qualche giorno di relax con l’approssimarsi della primavera. O, meglio ancora, per staccare la spina nel periodo di Pasqua, visto che quest’anno la festeggeremo il 20 aprile e dunque non molto distante da un’altra data segnata in rosso sul calendario: la festa della Liberazione.

Perché Como? La risposta è semplice: perché è una città bellissima, dove natura, vedute panoramiche e architettura danno spettacolo. Un altro motivo? Si raggiunge in poco tempo da Milano, destinazione ideale per chi cerca viaggi e voli low cost. Un esempio? Se vieni dalle regioni meridionali puoi trovare voli economici Napoli-Milano. Ma anche da altre zone d’Italia è naturalmente facile trovare proposte interessanti.

Basta farsi un giro su Internet per scoprirlo. E basta “raccattare” qualche informazione per capire perché vale la pena visitare Como. In effetti già il lago, da solo, basterebbe a dare un senso a un soggiorno da queste parti. Ma c’è molto altro. Da dove cominciare? Ad esempio dalla piazza del Duomo. L’edificio sacro, risalente al XIV secolo, è il frutto di un felice matrimonio tra gli stili rinascimentale e gotico. Più marcatamente rinascimentale, invece, lo stile dell’attiguo Palazzo Broletto, ossia l’antico municipio. Oggi ospita eventi e interessanti mostre d’arte.

Suggestiva anche una passeggiata nella medievale piazza San Fedele, dove ci si può fermare per un caffè o una degustazione in qualche locale tipico. Ma il pezzo forte resta il lago. Potete godervelo in tutte le salse. Un classico è il giro in battello, mentre è semplicemente spettacolare una passeggiata sul lungolago. Nei circa tre chilometri di tragitto incontrerete, tra le tante bellezze, Villa Olmo. Di stile neoclassico, presenta giardini incantevoli. Non a caso ha ospitato, tra i tanti, personaggi quali Napoleone, Foscolo e Garibaldi.

Naturalmente sono presenti anche altri edifici di indubbio pregio artistico e architettonico, ma questa villa sembra essere quella che riscuote maggiore interesse tra i visitatori. Da vedere assolutamente anche il Tempio Voltiano, dallo stile vagamente palladiano, dedicato a uno dei più illustri cittadini comaschi: Alessandro Volta. Oltre all’edificio, per intenderci quello che compariva sulle banconote da diecimila lire (ah, quanta nostalgia per l’amata lira!), potrete ammirare all’interno cimeli, reperti e strumenti attribuiti al grande scienziato.

Ma una delle “chicche” di Como è rappresentata dalla funicolare che porta al paese di Brunate. Più sali, più davanti agli occhi ti compare un panorama che toglie il fiato. A metà tragitto c’è il Cannone di Mezzogiorno: è chiamato così perché ogni giorno alle 12 in un punto, spara un colpo a salve che riecheggia in tutta la vallata. Allora? È o non è una buona idea concedersi qualche giorno di relax da queste parti?

Arrivarci è semplice, anche dalla Sicilia, per dirne una. Non ci credi? Scopri il prezzo dei voli Palermo-Milano e poi ne riparliamo. Tra l’altro un soggiorno da queste parti permette anche di visitare la vicina Bellagio, la “Perla del lago di Como”. Se invece hai qualche giorno in più, puoi sconfinare e raggiungere Lugano. La bella città svizzera dista una quarantina di minuti o poco più da Como.

Insomma: ci sono tanti buoni motivi per scoprire uno degli angoli più suggestivi del Bel Paese. Resta solo da cercare il modo per arrivarci in modo veloce, sicuro ma soprattutto conveniente. Se cerchi tutto questo prenota i tuoi voli Alitalia su Volagratis: un buon prezzo lo strapperai sicuramente.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *