breaking news

Il Torrone di Cremona nei menu di 40 ristoranti milanesi

novembre 12th, 2009 | by Red
Il Torrone di Cremona nei menu di 40 ristoranti milanesi
Lombardia
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Per la Festa del Torrone di Cremona, pregiato prodotto gastronomico della città lombarda, che insieme a quello di altre regioni è stato riconosciuto come uno dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani, gli organizzatori hanno dato vita ad un connubio con i ristoratori di Milano aderenti all’Epam.

Infatti in occasione della manifestazione che si terrà a Cremona dal 20 al 22 Novembre, 40 ristoranti milanesi proporranno dei menu ricchi di ricette a base del celebre Torrone, che potrà così essere gustato anche a pochi passi dall’imponente Duomo di Milano.

Con il suo intervento alla presentazione del progetto “Il Torrone di Cremona sposa la ristorazione milanese,” Massimiliano Orsatti, assessore comunale al turismo, ha spiegato gli scopi che  la collaborazione tra le due città intende perseguire, affermando che si è pensato di affiancare le pietanze proprie di ognuna, mescolandone i tradizionali sapori e le tipiche ricette, per favorire, citando le sue testuali parole, una “contaminazione lombarda”e dunque una fusione gastronomica originale e inconsueta.
L’assessore ha proseguito poi, evidenziando come manifestazioni di questo tipo troppo spesso vengono considerate solo sagre paesane, con un appellativo che ne sminuisce il valore e gli intenti. Non si tratta infatti di semplici feste folkloristiche, ma di eventi volti ad incrementare la cultura del luogo.

Una manifestazione per golosi e buongustai di tutti i tipi, amanti di antichi sapori riproposti in una veste insolita e ibrida, frutto di una commistione di ricette lombarde che avranno come protagonista il noto Torrone di Cremona, da gustare insieme ad altre leccornie, presentate in svariati abbinamenti, che delizieranno il palato e faranno conoscere, a chi non l’abbia ancora provata, la ricca arte culinaria cremonese, insieme a quella milanese, in un cocktail di prelibatezze tutte da assaporare.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *