breaking news

Como, la città della seta

novembre 12th, 2013 | by Red
Como, la città della seta
Lombardia
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Como è una piacevolissima città, offre al turista una grande varietà di paesaggi e situazioni differenti, infatti nel giro di pochi chilometri si passa dall’alta montagna, al lago, dalle valli alpine alle colline della Brianza industrializzata, dall’area urbana di Como ai paesini di poche case, che sembrano cartoline, dall’aerea faunistica alle piste da sci della Valtellina e della Val Chiavenna. La città vanta numerosi monumenti di rilievo, concentrati nel centro storico, che si trova sul lungolago, a pochi passi dalla Piazza del Duomo, che rappresenta una delle maggiori cattedrali di tutta la Lombardia, in questo meraviglioso scenario si pone l’offerta dei Bed and Brekfast, per garantire al turista un pernottamento comodo, ed economico.

Il centro si presenta come l’antico castrum romano, con le mura medioevali originarie, ben conservate e le torri di vedetta. All’interno della città murata di notevole interesse artistico sono le chiese ed alcuni palazzi razionalisti di Giuseppe Terragni. Nel Tempio Voltiano, sono conservati e ricordi e i cimeli del grande scienziato Alessandro Volta, inventore della pila elettrica, illustre cittadino comasco. A Villa Olmo si presentano interessanti mostre d’arte di altissimo livello. Brunate, un meraviglioso pugno di ville, situate sopra l’omonimo monte che sovrasta la città, è raggiungibile con una panoramica funicolare, che si inerpica tra i boschi. Dopo il 650, in città vennero edificati interessanti edifici romanici, dai maestri comacini, purtroppo tra il 1118 e il 1127 Como venne distrutta dai Milanesi. Però dopo il 1300, grazie ai Visconti, ebbe il suo grande momento di splendore, nel 1451, entrò a fare parte dello Stato di Milano, e come tutta la Lombardia finì sotto il dominio spagnolo.

Como è la città della seta, infatti la sua lavorazione è iniziata come una pratica tradizionale, risalente al 1500, sino ad arrivare ad oggi che rappresenta un polo industriale serico, tra i più importanti al mondo. Passeggiando per la città l’offerta di abbigliamento e manufatti realizzati in questo prezioso tessuto e molto varia e completa, pernottando in uno dei numerosi Bed and Breakfast Como della città, si potranno ricevere preziosi consigli dai gestori, sulle migliori produzioni e su dove fare acquisti. Immancabili sono le gite sui battelli che solcano le acque del Lago di Como, si potrà dirigersi verso la Svizzera, recandosi su ”l’altra sponda” per assaggiare il famoso cioccolato, oppure fare scalo nei graziosi paesini che costeggiano la sponda italiana.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *