breaking news

Bergamo una città stupenda anche avvolta nella nebbia.

gennaio 9th, 2010 | by Red
Bergamo una città stupenda anche avvolta nella nebbia.
Lombardia
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

L’Italia ha tantissime città stupende che meritano di essere visitate, una tra queste è Bergamo. La città è divisa in due parti, Bergamo  Alta, cioè il centro storico chiuso da una possente cinta muraria, dolcemente distesa su un colle, e Bergamo  Bassa, che è la parte moderna della città, centro della vita economica e produttiva cittadina, una città dinamica, ma non frenetica, vivibile e a misura d’uomo.

Entrambe meritano di essere conosciute, una città ricca di storia e cultura, edifici, borghi , piazze e chiese. Possiamo iniziare il nostro tour  dalla Bergamo Bassa, dove c’è un centro storico interessante, con gli edifici del ‘500 e del ‘600 di via Pignolo, l’Accademia Carrara, la Chiesa di San Bernardino, la Chiesa di Santo Spirito e la Chiesa di Sant’Alessandro della Croce. Da qui raggiungiamo  una piazza molto suggestiva con ottima vista sulle mura, piazza Matteotti.

Parallelo alla piazza c’è il Sentierone, realizzato nel Seicento per mettere in comunicazione i borghi orientali della città con quelli occidentali. Il Sentierone culmina, a est, con la facciata barocca della Chiesa di San Bartolomeo, all’interno della quale è custodita la Madonna con Bambino e Santi di Lorenzo Lotto, nota come la Pala Martinengo. Vicino c’è la Chiesa di Sant’Alessandro in Colonna, che racchiude opere del Lotto, del Bassano e del Romanino.

Il tour continua  alla scoperta di Bergamo Alta, con la  piazza Vecchia del 1440 dove si affacciano il Palazzo della Ragione, la Torre del Comune, il Palazzo nuovo e il Palazzo del Podestà Veneto, che ospita l’Università. Stupende sono la Cappella Colleoni, la Basilica di Santa Maria Maggiore e lo splendido Battistero. Lungo via Donizetti troviamo la Casa dell’Arciprete, splendida abitazione rinascimentale.

La serata  si può trascorrere in una delle tante osterie e ristoranti tradizionali del borgo antico, della città alta. Da mangiare non possono mancare le specialità locali come i casoncelli, fatti di pasta fresca e ripieni di carne, oppure un po’ di salsiccia, pancetta,  lardo o il cotechino della bergamasca. Buonissimi  sono anche i formaggi  come l’agrì, lo stracchino bronzone, il taleggio e la torta orobica. Tra i dolci c’è  la torta del Donizetti, dedicata al grande musicista bergamasco, la torta di Treviglio, ideata in occasione della festa della Madonna delle Lacrime, o la tradizionale “Polenta e Osei”, versione dolce del tipico piatto della cucina orobica. I vini sono quelli della Valcalepio l’eccellente Moscato di Scanzo Passito DOC.

Per quanto riguarda gli hotel dove soggiornare c’è una vasta scelta. Ne propongo alcuni a quattro stelle. Una notte la camera doppia  e la prima colazione all’Hotel Donizetti,  costa €. 66,80, all’Una Hotel Bergamo,  costa €.80, allo Starhotels Cristallo Palace,  costa  €. 93.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *