breaking news

Residence in Liguria, relax ed autonomia sono la formula magica per le vacanze

giugno 3rd, 2013 | by Red
Residence in Liguria, relax ed autonomia sono la formula magica per le vacanze
Liguria
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Avete mai notato la forma della Liguria? Un semianfiteatro naturale, che degrada dolcemente dalle catene montuose delle Alpi e dell’Appennino fino al mare; un ventaglio aperto sul Mediterraneo con al centro Genova, il capoluogo dal glorioso passato di Repubblica marinara; un arcobaleno con l’intera gamma di possibilità per le vacanze: storia e cultura, famiglie, verde e mare. Tutto questo in una regione di appena 5.420 km², che racchiude in sé Sanremo e la Riviera dei Fiori, a Ponente, e Portofino, le Cinque Terre e Porto Venere, a Levante.

“E’ la Liguria terra leggiadra.” scriveva il poeta Vincenzo Cardarelli nel 1936. E’ ancora così e la soluzione residence in Liguria è la più adatta per mettere insieme relax ed autonomia, in particolare nel caso di una casa vacanza per famiglie. La Riviera Ligure si raggiunge facilmente in auto o in treno dalle città del Nord Italia. Gli affitti vanno dai pochi giorni, per esempio un weekend lungo, alle ferie intere.

Le sistemazioni spaziano dai monolocali ai trilocali, con vari posti letto per accogliere più persone. L’arredamento è essenziale e curato e la cucina completamente attrezzata, utile per i pasti dei bambini. Da sottolineare, in aggiunta, che nei migliori residence della Liguria sono compresi nel prezzo i comfort tecnologici di ultima generazione (wi-fi e tv satellitare) ed i servizi tipici della comodità hoteliera (pulizia e fornitura del set di biancheria da casa).

C’è sempre un buon motivo per eleggere la Liguria meta ideale per le vacanze. L’avevano già scelta come “casa” gli uomini preistorici. Al confine con la Francia, i Balzi Rossi sono, oltreché una rinomata spiaggia, un complesso di grotte, in cui sono stati ritrovati graffiti e reperti di età paleolitica. Per non parlare degli scavi, che testimoniano l’intensa frequentazione di coste e valli in epoca romana.

Tutto l’entroterra ligure costituisce una scoperta. Essendosi lo sviluppo turistico concentrato in prevalenza lungo la fascia costiera, i borghi medievali dell’interno si sono conservati praticamente intatti. Ed in molti piccoli comuni sventola la Bandiera Arancione, il marchio di eccellenza turistico ambientale del Touring Club Italiano.

Ma la Liguria è soprattutto sinonimo di mare, sport acquatici ed attività outdoor, per divertirsi e mantenersi in salute. Il clima mite e l’aria buona favoriscono la villeggiatura di ospiti italiani e stranieri. Le numerosissime Bandiere Blu assegnate alle spiagge, inoltre, rappresentano una garanzia assoluta di balneazione. Si tratta, infatti, di un eco-label internazionale per la qualità delle acque e la salvaguardia dell’ambiente.

Lo dimostra il Santuario dei Cetacei, un’area marina protetta, condivisa con la vicina Costa Azzurra e Monte-Carlo, dove si trova una massiccia concentrazione di cetacei, grazie all’abbondanza di cibo. Ben 12 specie, fra le quali spicca la balenottera comune, il secondo cetaceo più grande al mondo. Durante l’estate, i punti di partenza più importanti per le escursioni di whale watching sono Sanremo ed Imperia. In meno di un’ora di navigazione si raggiunge la zona di esplorazione di maggior interesse, con una media di due avvistamenti per ogni uscita.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *