breaking news

Un bel viaggio in Scozia alla scoperta di Edimburgo

aprile 20th, 2010 | by Red
Un bel viaggio in Scozia alla scoperta di Edimburgo
Gran Bretagna
1
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Edimburgo, chiamata dagli scozzesi Edinbra, è una città del Regno Unito, capitale della Scozia dal 1437.

Difficile rimanere indifferenti al fascino della splendida posizione di cui gode la città e della ricchezza architettonica e della via culturale.

Il cuore simbolico della città è il suo castello, fondato nell’850 a.C., anche se la parte più antica attualmente esistente risale alla prima metà del XII secolo. Il castello sovrasta la città da una rupe da dove potremo ammirarne la veduta mozzafiato del piazzale. E’ composto da una serie di diversi edifici. Lo “Spirit of the Tattoo” si trova in un edificio in cima a Castlehill e permette ai visitatori di farsi un’idea dell’incredibile spettacolo che si svolge in agosto sul piazzale del castello e dura tre settimane. Scendendo attraverso la via George IV Bridge arriviamo al Royal Museum (Museo della corona) e al Museo nazionale scozzese (Museum of Scotland) che si trova giusto di fianco. Questi due musei ospitano le migliori collezioni internazionali di oggetti storici e permettono di conoscere la storia della Scozia. Indispensabile, poi, una sosta di fronte al Museum of Scotland, davanti alla statua di Greyfriars Bobby, il cane che ha fedelmente vegliato per anni sulla tomba del padrone morto. Il Royal Mile, è una strada che taglia in due la vecchia città e collega i due monumenti più importanti, cioè il Castello all’Holyrood Palace, che è stato costruito alla fine del 400 ed fu abitato da diversi re di Scozia ed ora è la residenza scozzese ufficiale della famiglia reale. Nella cattedrale di St Giles, Sua Maestà la regina si raccoglie in preghiera durante le celebrazioni ufficiali.

Il Giardino Botanico di Edimburgo è stato fondato nel 1670 nel parco del Castello di Holyrood, ma dopo venne spostato a Leith. E’ considerato uno degli orti botanici più belli del mondo ed uno dei giardini più belli e visitati di tutta la Scozia.

Il Museo degli scrittori si trova in un bel palazzo signorile di inizio 600, The Lady Stair’s House, in una strada laterale sul Royal Mile ed è dedicato ai 3 più celebri scrittori scozzesi: Robert Burns, Sir Walter Scott and Robert Louis Stevenson, famosissimo il suo libro “Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde” e quello per ragazzi “ L’isola del tesoro”.

 Le cinque gallerie disseminate per la città ospitano le opere di alcuni dei più grandi artisti al mondo. La National Gallery of Scotland ospita importanti collezioni artistiche permanenti europee, nonché mostre di portata internazionale.

La serata si può trascorrere al porto di Leith, dove è ormeggiato permanentemente l’yacht Britannia, appartenente alla famiglia reale. Edimburgo di notte, assicura numerosissimi luoghi dove mangiare e bere: dai tipici pub scozzesi come il Cafè Royal all’estremità di Princess Street, al Sheep’s Head a Duddingston o al Waterfront Wine Bar per una clientela più elegante o nel pub The King’s Wark, nel quartiere The Shore.

La cucina scozzese come impostazione base è molto simile a quella inglese con stufati di carne bovina o suina, zuppe di carne e di verdure, salsicce e patate, arrosti di agnello e salmone cucinato in vari modi. Bisogna degustare però i piccoli eglefini affumicati di Arbroath, le aringhe affumicate del Loch Fyne, i piccoli pasticci di carne in crosta di Forfar, le focacce di Selkirk, i formaggi delle Orcadi, dell’isola di Islay o del Galloway, la torta di Dundee e il toffee di Moffat. Naturalmente, non potrà mancare un bel bicchiere di whisky, e quello scozzese è conosciuto in tutto il mondo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

One Comment

  1. madeleine says:

    Che bella città!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *