breaking news

Amburgo: un piacevole viaggio al Nord

dicembre 27th, 2013 | by Red
Amburgo: un piacevole viaggio al Nord
Germania
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Chi ama trascorrere le proprie vacanze esplorando mondi diversi da quelli a cui siamo abituati, attraverso le molte opportunità culturali che solo le città possono offrire, di certo non dovrebbe farsi mancare la possibilità di visitare una delle metropoli più dinamiche d’Europa e saldo punto di riferimento per tutta l’Europa settentrionale, oltre che guida morale per tutta la Germania: Amburgo, Hamburg in tedesco, che al fianco delle città tedesche di Brema e Lubecca con la Lega Anseatica dominò i mari del Nord Europa, per poi essere l’unica tra queste ad essere capace di trasformarsi in una delle più potenti metropoli d’Europa

Il periodo che va dagli inizi della primavera  al termine dell’estate è certamente quello migliore in cui visitare la metropoli che si sviluppa lungo il fiume Elba, è questo il periodo in cui la città si risveglia dal letargo invernale, fino ad  arrivare gradualmente alla percezione di una vera e propria esplosione della voglia dei suoi abitanti di passare piacevoli momenti all’aria aperta e in buona compagnia. Tra Maggio e Settembre sono molte le manifestazioni e gli eventi che vengono organizzati in città, ma, per dimensioni, numero di visitatori e legame affettivo degli amburghesi, l’evento principe è certamente il compleanno del porto, l’Hafengeburtstag.

I festeggiamenti hanno luogo ogni anno per tutta la giornata del 7 Maggio, in ricordo del trattato che nel lontano 1189, Amburgo firmò con Federico Barbarossa e in cui vennero concessi alla città i diritti su tutti i traffici commerciali fino alla foce del fiume Elba, dando con questo inizio alle fortune della città e del suo porto.

Tra i molti quartieri, quelli principali sono: Altstadt, che fu il nucleo originale attorno al quale la città si è sviluppata e che oggi può essere considerato l’elegante salotto cittadino in cui gli amburghesi amano passare il tempo negli eleganti caffè in riva al laghetto interno; Neustadt, quartiere limitrofo che con le sue eleganti palazzine contribuisce notevolmente all’eleganza della città; Altona e Hafen City, entrambe delle vere e proprie cittadine all’interno del tessuto urbano della metropoli e la cui importanza è dovuta nel primo caso alla sua ricca storia da antagonista di Amburgo al tempo in cui era parte integrante del Regno di Danimarca e nel secondo per essere il risultato di uno dei più ambiziosi progetti di riqualificazione urbana in Europa, in cui la zona su cui sorgeva il vecchio porto ha trovato nuova vita dopo decenni di abbandono; ed infine Sankt Pauli, la “mecca”  per chiunque voglia divertirsi in città.

Con il nome di “Sundige Meile” ha raggiunto in Germania notevole popolarità la Reeperbahn, un viale lungo circa un paio di chilometri in cui si concentrano la maggior parte dei locali della città, che offrono intrattenimento alla folla oceanica che ogni fine settimana si riversa lungo il viale e dove sorge il quartiere a luci rosse più grande d’Europa.
In uno dei molti locali che già nel 1962 erano presenti nella zona, ebbe inizio la fortunata carriera dei Beatles, mostrando al mondo ancora una volta una città attenta e spesso anticipatrice delle ultime tendenze sociali e quindi anche musicali.

Nonostante la popolarità di Amburgo non renda affatto merito ad una metropoli che ha rivestito grande importanza per la storia di una parte del continente e che ancora oggi esercita una forte influenza sulla Germania e tutta l’Europa settentrionale, è certamente una città da prendere in considerazione se si ha intenzione di viaggiare a Nord.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *