breaking news

Il soggiorno in un albergo diffuso del Friuli Venezia Giulia

novembre 11th, 2008 | by Asia
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Per gli amanti dei borghi rurali, dei villaggi tradizionali, dell’autentico e di veri rapporti con gli abitanti di un luogo, non c’è nulla di migliore che soggiornare in un albergo diffuso. Ma di cosa si tratta? Non pensate al classico albergo, ma bensì ad un piccolo centro abitato che, dal recupero di case, stalle e vecchie cascine, si apre ad accogliere gli ospiti integrandoli alla vita di paese ed alle iniziative della tradizione popolare.

I turisti soggiornano in appartamenti indipendenti sparsi nel borgo, ma vengono garantiti alcuni servizi centralizzati tipici del comfort alberghiero come la reception, la lavanderia, , fornitura e cambio della biancheria da bagno e da letto, pulizia delle camere, convenzioni con ristoranti ed altri servizi.
In pratica il paese stesso si identifica come un albergo, ma senza che ciò ne stravolga gli equilibri e il normale corso della vita della comunità.

Il Friuli è una delle regioni italiane con un bel numero di paesi albergo, sei in tutto, localizzati fra le Alpi Carniche e l’altipiano Monte Prat. La scelta può quindi ricadere tra l’albergo diffuso di Comeglians, Sutrio, Ovaro, Lauco, Forgaria o di  Sauris.

Le sistemazioni negli appartamenti, sono adatti alle coppie, alle famiglie e piccoli gruppi, e i prezzi sono anche molto molto contenuti, da un minimo di 15 euro a un massimo di 40 euro a persona.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *