breaking news

Il Re dei Creduloni del Carnevale di Nizza

febbraio 9th, 2009 | by Red
Il Re dei Creduloni del Carnevale di Nizza
Carnevale
1
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Il Carnevale di Nizza è la più grande celebrazione del Carnevale in Francia. Quest’anno si svolgerà dal 13 febbraio al 1° marzo 2009. Questa importante festività ha la caratteristica principale di cambiare tema ogni anno e per il 2009 è stato deciso che il tema sarà il “Re dei Creduloni”.
Per celebrare il Carnevale, in questa città, si fanno delle grandi parate di carri (sia giornaliere che serali), affascinanti sfilate di fiori, esibizioni musicali e bellissimi fuochi d’artificio che attirano sempre più di 1.000.000 di persone.

Il Carnevale Nizzardo ha origini antichissime. Già nel Medio Evo, intorno al 1294, si dice che gli abitanti di Nizza, prima di non mangiare per quaranta giorni, si abbuffavano a più non posso con delle cibarie carnose e traboccanti. Si è dato sfogo all’eccesso, in qualsiasi modo, affinché prevalesse l’allegria. In questo modo i nizzardi si mascheravano e indossavano costumi per prendere in giro tutto e tutti, fino al giorno del Martedì Grasso. E si celebrava con danze in maschera nelle vie della “Città Vecchia”.

Successivamente, durante la rivoluzione francese, le feste furono sospese,  ma furono poi riaperte in onore del Re Carlo Felice, re di Savoia. Stando in questa città non si può fare a meno di degustare i prodotti tipici locali come il formaggio, i molluschi, le rane e le “escargots”, di assaggiare piatti come la  bouillabaisse (zuppa di pesce), la minestra di pistou (verdura e fagioli), la ratatouille (stufato di verdure), l’insalata nizzarda, e bere i buoni vini come quelli prodotti dai vigneti di “Coteaux  de Bellet” e “Villars”.

In questa città, oltre al Carnevale, è d’obbligo vedere i monumenti più importanti come:

  • Musée Matisse, museo che mostra gli affreschi del grande pittore, incisore, illustratore e scultore francese Henri Émile Benoît Matisse;
  • Musée Chagall, che ci affascina con i quadri e le opera del pittore russo Marc Chagall da cui prende il nome il museo;
  • Musée des Beaux Arts, che si trova in un palazzo di una principessa dell’ Ucraina, ed espone le opere dei grandi pittori impressionisti francesi  Monet e Renoir;
  • Musée d’Art Contemporain, che ospita i quadri dei neorealisti;
  • Cathédrale Orthodoxe Russe Saint Nicolas, che raffigura la parte esotica della città;
  • Cathédrale  Sainte Réparate, decorata all’ interno da rifiniture in marmo;
  • Palais Lascaris, che accoglie una farmacia del XVlll secolo.

Nizza è raggiungibile dall’Italia con la compagnia aerea Air France e con alcuni voli low cost. In questa incantevole città non mancano le strutture ricettive, tantissime, come l’Hotel Anis, “Acropolis Novotel Nice”, “Aporia Nice”, agriturismi e bed & brekfast come  “La Moma” o Villa la Vezzardine a  prezzi particolarmente interessanti e scontati.

Foto| Flickr

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

One Comment

  1. ortis says:

    stupendo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *