breaking news

Murat, Pirandello,Totò e Sting amavano trascorrere le loro vacanze a Positano

dicembre 29th, 2008 | by Red
Murat, Pirandello,Totò e Sting amavano trascorrere le loro vacanze a Positano
Campania
4

Positano essendo una località piccola, ma magnifica, si pensa che sia meta solo di turisti facoltosi. In realtà ci sono hotel e ristoranti non troppo costosi che permettono a tutti di trascorrere un fine settimana in questo posto stupendo.

C’è l’ “Hotel Palazzo Murat” (4 stelle) via dei Mulini 23, dove la leggenda narra che questo splendido edificio settecentesco a corte sia stato costruito per Gioacchino Murat. Tutte le camere si aprono sull’orto ben curato e sul ricco giardino e guardano la cupola maiolicata della Chiesa “Madre”. Atmosfera bucolica,  ma raffinata. Posizione centrale ma discreta. D’estate, la prima colazione viene servita nell’antico cortile da sui si gode il suggestivo paesaggio delle case a “grappolo” di Positano che al tramonto con le loro luci avvolgono il Palazzo.

Poi c’è “Casa Albertina” (3 stelle) via della Tavolozza 3. Calda accoglienza del sig. Cinque, mentre le donne di famiglia, preparano manicaretti per il ristorante della casa. Venti camere che dominano la Spiaggia Grande e la vastità del mare; tutte con frigobar e, a richiesta, vasca idromassaggio e terrazza. Ambiente semplice , ma curato negli accostamenti di colore tra ceramiche e arredi. Quando la tipica casa positanese non si era ancora trasformata in albergo, veniva data in fitto a Luigi Pirandello che più volte l’anno veniva qui a contemplare il mare.

Per dire addio al vecchio anno potete degustare i piatti preparati  da “Adolfo“,  ristorante situato in località Laurito su una spiaggetta ornata da piante di lauro: difficile resistere al fascino del posto. Piatti semplici, ma di grande soddisfazione, accompagnati da un buon vino locale. Da non perdere la mozzarella arrostita su foglia di limone.

La Buca di Bacco” sulla rampa Teglia al n. 8 ha una splendida veranda sulla Spiaggia Grande. Cucina regionale amata moltissimo da Totò.  Gli americani preferiscono la fancy salad: pollo, pancetta affumicata e salsa di gamberi. Caratteristici gli spaghetti alla Nettuno con salsa di pesce, il fritto misto e le famose palle di riso con salsa di pomodoro.  Dessert a volontà, torte di castagne, cheese cake e gateau di pere e cioccolato.

La Cambusa” in piazza A. Vespucci n.4 si trova in posizione strategica e con terrazza su spiaggia e “piazzetta”. I proprietari, offrono cibi fantasiosi: pennette con rucola e gamberetti, ravioli verdi con ricotta e prosciutto, pesce in guazzetto (con pomodorini e crostini). Vini regionali e i dolci fatti in casa. Ottima combinazione di qualità e simpatia arricchita dalla musica del piano bar. Anche il cantante Sting è stato tra gli ospiti della Cambusa.
A Montepertuso c’è “La Chitarrina” in piazza Cappella n.99 con cucina regionale di impronta umbra. Scontato il nome ma non il sapore per gli spaghetti alla chitarrina con pomodoro, peperoni arrostiti e melanzane. Oltre al pesce cotto nel forno a legna, quando il cacciatore lo consente vengono servite pappardelle alla lepre e fagianella ripiena. Ottima la cantina e originali golosità: torta di mosciarelle (castagne secche) o crostata di pere con crema all’arancia. Chi vuole può partecipare alla preparazione dei cibi: la cucina, infatti è aperta a tutti.

Foto| Flickr

4 Comments

  1. MCiccone says:

    Volevo ringraziarti per i tanti commenti che hai lasciato ai miei..
    A volte ti imbatti in persone troppo egoiste e ciò non l’ ho gradisco affatto. Per imparare veramente ad amare con il cuore bisognerebbe farlo e basta senza aspettarsi nulla in cambio.
    E’ un pò come i viaggi..
    Non voglio andare oltre e ti ringrazio di avere aggiunto i miei articoli tra i tuoi preferiti. Fermati in Molise invece di ammirarlo da lontano 🙂 Scusami ma 6 napoletana? Bellissimi i tuoi…

  2. ortis says:

    Semplicemente meravigliosa Positano, io l’ho visitata parecchie volte e la descrizione gli rende onore come solo Natasha (e pochi altri) sa fare e poi è anche vero che tutto sommato non è neanche così cara come ci si aspetterebbe da una perla della costiera. Brava….

  3. sara says:

    Io ci sono stata a Positano e trovo che cittadine che abbiano un paesaggio così bello ne esistano poche.

  4. linda says:

    Positano è proprio caratteristica da vedere e da starci un paio di giorni. E’ molto romantica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *