breaking news

Tutto sulle Vacanze Natale 2008

ottobre 13th, 2008 | by M.An.To
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Tra le offerte vacanze di Natale non c’è che l’imbarazzo della scelta, ma quest’anno forse più delle altre volte si guarderà tanto al risparmio. Parlarne ora sembrerebbe prematuro, ma invece è utile guardarsi già intorno piuttosto che attendere dicembre per i last minute di Natale. Le offerte di viaggio, comprese le vacanze di Capodanno, spaziano sempre da località in Italia a quelle magari più calde all’estero. E le agenzie di viaggi si preparano ad esporre le loro migliori proposte, dalle spiagge e dal mare d’inverno alle vacanze in montagna, dai mercatini di Natale qua e là, alle soluzioni di soggiorno più  personalizzate come lo sono le case vacanze, le residenze o  beauty farm.

Ecco alcune delle vacanze più gettonate

Mar Rosso a Natale – Pur ammettendo che a dicembre in Egitto, l’acqua non sia proprio caldissima e che quindi i bagni non sono garantiti (diverso è per le immersioni che con mute invernali si possono fare tranquillamente), Natale è il momento migliore per conoscere il Mar Rosso sotto un altro aspetto. Del resto l’Egitto è  un paese millenario, dove numerose civiltà si sono incontrate e scontrate. La sua ricchezza culturale si respira e si vede dappertutto. Tra i luoghi da visitare vi sono rovine, templi e località pieni di storia e di bellezza, come l’imponente fortezza Ottomana dell’Isola del Faraone a Taba; i sereni e tranquilli monasteri Copti di Sant’Antonio e di San Paolo vicino a Hurghada; le remote ma impressionanti miniere di smeraldi vicino a Hamata; la solitudine e bellezza dei templi di Serabit El Khadim nel Sinai, e, naturalmente, la grande storia del Sinai, risonante di secoli di cultura e devozione, da sentire e vedere nel Monastero di Santa Caterina. E per chi vuole fare shopping sfrenato, gli altrettanto sfrenati venditori dei mercatini tipici egiziani (i Suk) vi faranno impazzire con  mille cose. Dai tipici tappeti beduini alle pipe ad acqua o narghilè, dal curry in polvere di una tipica erboristeria egiziana e agli infusi o rimedi naturali, fino ai fantastici souvenir di artigianato tipico. I costi di una vacanza così sono pure contenuti (ci sono offerte a meno di 300 euro per sette notti!) cosa volete di più?

Dove cercare le offerte di vacanze sul Mar Rosso a Natale: Phone&Go – TUI

Canarie a Natale –   Le “Islas canarias” a dicembre sono piuttosto calde, di solito la temperatura si aggira  intorno ai 25-28° a mezzogiorno e  ai16-18° di sera, c’è sempre un piacevole venticello, la sera si va col golfino e  se piove è proprio una sfacciata sfortuna. Arcipelago di sette isole che pur appartenendo fisicamente all’Africa, politicamente costituiscono due provincie autonome della Spagna. Fuerteventura, Gran Canaria e Lanzarote fanno parte del distretto di Las Palmas, mentre Tenerife, La Gomera, Hierro e La Palma costituiscono la provincia di Santa Cruz de Tenerife. Corrispondono alle vette di una grande catena montuosa vulcanica situata nell’Oceano Atlantico. Il Teide di Tenerife è il vulcano più alto, con un’ altezza di 3718 m è anche la cima più alta della Spagna e il terzo vulcano del mondo, dopo quelli delle Hawaii. Molti storici suppongono che il leggendario continente di Atlantide fosse collocato qui e anche le navi di Cristoforo Colombo si fermarono su queste isole durante i viaggi alla scoperta del nuovo mondo. 600 chilometri di costa e più di 500 spiagge. Ogni isola ha un paesaggio diverso, dalla fine sabbia dorata fino ad aree selvagge dove è possibile nuotare in piscine naturali che si formano tra le rocce. Tra le maggiori attrazioni vi è appunto il Monte Teide ma la ricchezza del mondo sottomarino costituisce un’affascinante richiamo per le attività subacquee. Tutte le isole attraggono gli amanti di questi sport, ma l’isola di El Hierro, ad ovest di Tenerife, la regione di El carbonio, a sud-est di Gran Canaria, insieme con l’Arcipelago Chinijo e la parte nord di Lanzarote sono i luoghi maggiormente preferiti. Le Canarie, inoltre, hanno 15 campi da golf davvero interessanti e godono di condizioni particolarmente favorevoli per la vela, la pesca in acque profonde e per tutti gli sport acquatici. Tanto per farvi impazzire vi dirò che le isole ospitano 26 tra le 80 specie di balene esistenti al mondo e ammirare la bellezza di questi cetacei da una delle imbarcazioni predisposte è un’esperienza unica. Ma unico è anche osservare le stelle dalla paradisiaca vista di Roque de los Muchachos, dal più grande telescopio europeo di La Palma. Il Natale? Molta gente in giro, fuochi d’artificio e divertimento e tanti alberi e stelle di Natale dappertutto, anche sui tavoli mentre sorseggi una sangria ai bordi della piscina!

Dove cercare le offerte di vacanze per le Canarie a Natale: eDreams – Expedia

Zanzibar a NataleL’ Africa è un amore senza rimedio. Per chi ci è già stato, tornare è quasi d’obbligo. Per chi non lo ha ancora fatto, sarebbe un peccato vivere senza essere mai stati in paradiso. Stone Town è ciò che, più di ogni altra cosa, rende Zanzibar così diversa da altre isole tropicali. Scoprire le sue viuzze tortuose, i frequentatissimi bazar, le moschee e le imponenti case arabe, i cui proprietari originari lottarono contro tutti a causa della stravaganza delle proprie dimore. Per capire la storia di Zanzibar basta poensare al chiodo di garofano, alla noce moscata, alla cannella, al pepe e tante altre spezie importate dai diversi Sultani dell’Oman. A pochi chilometri da Stone Town si possono visitare le piantagioni di spezie, la cui caratteristica principale è il profumo estasiante che da esse proviene. Un’ora a sud di Stone Town si trovano il piccolo villaggio e la bella spiaggia di Kizimkazi. I pescatori del posto possono accompagnarvi in barca a vedere e a nuotare con i delfini. E poi ancora la  Foresta di Jozani che, ahimè, rischia di andare perduta, l’incantevole spiaggia di Mangapwani e le rovine dei  palazzi e i bagni persiani, una volta appartenuti ai sultani, come il Palazzo Maruhubi, costruito per il Sultano Barghash alla fine del secolo XIX, distrutto da un incendio nel 1899, dove nacque la principessa Salomè. E questo vale solo per chi si dovesse stancare di starsene sdraiati al sole su spiagge paradisiache anche il giorno del compleanno di Gesù.

Dove cercare le offerte di vacanze Zanzibar a Natale: lastminute.com – Opodo

Capo Verde Natale – Sal,  Boavista,  Santiago,  Mayo,  Fogo, Santo Antao, S. Nicolau, Sao Vicente, S.ta Luzia, Brava. Sono tutte le isole di Capo Verde, in Africa, scoperte dei grandi esploratori portoghesi, che pur di portare nuove ricchezze alla corona sfidavano i mari più ignoti. Situate nell’emisfero nord, tra il Tropico del Cancro e l’Equatore, precisamente tra il parallelo 14.25 e quello 17.15, le Isole del Capo Verde comprendono dieci isole (di cui nove abitate) e una manciata di isolotti. Ultimo paradiso incontaminato di tutti gli oceani,  con immense spiagge bagnate da un mare color cobalto offre più di quanto possiate immaginare. Non si può non fare una scappatella al variopinto mercato di Espargos, la capitale dell’isola, dove trovare molteplici oggetti di artigianato locale, tra cui legno, quadri e batik. I Buracona invece, sono delle piscine naturali che l’oceano Atlantico ha scavato. Le onde sbattono sugli scogli creando uno spettacolo indimenticabile. Nel cratere di un vulcano spento una volta sorgevano le saline, dalle parti di  Pedra De Lume che è una bellissima insenatura, con caratteristiche case di pescatori, che rendono questo posto di un fascino d’altri tempi. A Palmeira  si può visitare il piccolo porticciolo, dove ogni giorno i pescatori riportano una varietà di pesci incredibile. Spiagge, profonde valli (ribeiras) e montagne, dunque. Capo Verde ha tutto: sparso sulle isole alla rinfusa. Se chiedete a un capoverdiano che cosa ha di bello Capo Verde vi risponderà: “Il clima e la pace”. In effetti, se è vero che nessuna guerra ha mai toccato questo arcipelago, è anche vero che il clima di Capo Verde è semplicemente meraviglioso. Quando? Tutto l’anno, quindi anche a Natale! Qualcuno crede che fu veramente il Padreterno che, scrollandosi le mani dopo aver fatto il mondo, sparse in mare le briciole di terra che formano l’arcipelago di Capo Verde. L’unico modo per scoprire se è vero è fare un salto a vedere! Attenzione però, per chi insiste nel fare il bagno e non è tedesco, consiglio di immergere un dito nell’oceano e verificare la temperatura dell’acqua!
Dove cercare le offerte di vacanze a Capo Verde a Natale: TUI

E il  viaggio prosegue….

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *