breaking news

Soggiorno a Tortoreto

luglio 19th, 2011 | by Red
Soggiorno a Tortoreto
Hotel & Resort
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

La località turistica di Tortoreto Lido, sulla costa adriatica teramana, accoglie i visitatori con un’offerta turistica vasta e sempre più completa. Il certificato di eccellenza dei servizi che riceve ogni anno dalla Comunità Europea conferma quanto sia completa e all-comfort la vacanza in questa ridente località di mare.

La maggior parte degli hotel a Tortoreto sono situati nelle vicinanze della rinomata spiaggia, dalla sabbia dorata e dal mare cristallino. Diverse strutture ricettive offrono ai propri ospiti anche servizi balneari e spiaggia privata, o comunque hanno delle convenzioni particolari con gli stabilimenti balneari che a Tortoreto prendono il nome caratteristico di chalet, in cui si trovano i servizi tipici, fra cui sdraio e ombrellone, ma anche servizi aggiuntivi come bar e spazi in cui vengono organizzate serate di ballo e spettacoli, per un’estate divertente e un’atmosfera di vacanza.

Attenti a tutte le esigenze degli ospiti, gli albergatori a Tortoreto, grazie all’esperienza acquisita con gli anni e alla professionalità che li contraddistingue, mettono a disposizione servizi disparati fra cui il noleggio delle bici, per passeggiate sul lungomare, il noleggio di carrozzine per neonati, e un servizio di ristorazione attento alle intolleranze alimentari, sempre più diffuse, e per questo sempre più importante avere un menù adatto alle diete particolari, da quella per celiaci alle diete per i più svariati disturbi.

La posizione privilegiata offre inoltre ai turisti la possibilità di avere, in un’unica vacanza, il mare azzurro e cristallino e, poco lontano, i freschi parchi nazionali in cui trascorrere giornate immersi nella natura, con escursioni organizzate nei principali luoghi di interesse turistico e culturale nei dintorni, come il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, nelle vicinanze di Teramo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *