breaking news

Agriturismo in Italia: fenomeno ricettivo in costante crescita

agosto 24th, 2010 | by Red
Agriturismo in Italia: fenomeno ricettivo in costante crescita
Agriturismo
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Negli ultimi anni in Italia abbiamo assistito all’ascesa di una formula ricettiva che pare, stando agli ultimi dati, non abbia risentito della crisi economica a differenza di altre tipologie ricettive: stiamo parlando dell’agriturismo.  Quest’ultima è una forma di turismo che coniuga l’ospitalità all’attività agricola espletata nell’azienda agrituristica appunto.

Si tratta di una tipologia ricettiva presente in diversi paesi in ognuno dei quali prevale o l’attività ricettiva, in cui l’ospite è solo un turista, o l’attività agricola, in cui l’ospite collabora con le attività agricole svolte. In entrambi i casi, comunque, il rapporto tra accoglienza e attività agricola è sempre mantenuto.
In Italia l’agriturismo nasce come definizione negli anni sessanta. Bisogna aspettare il 1973, invece, per vedere nascere la prima forma di legislazione di questa tipologia ricettiva. Per la legge italiana le attività agrituristiche sono attività ricettive esercitate da imprenditori che operano nel settore agricolo o anche da società di capitali o persone che utilizzano la propria azienda per ospitare turisti coniugando il tutto con l’espletamento delle attività agricole.
Fra le attività agrituristiche menzioniamo quella di dare ospitalità in alloggi o spazi aperti, somministrare pasti costituiti da prodotti enogastronomici dell’azienda o di aziende vicine, organizzare degustazioni di prodotti tipici dell’enogastronomia locale. Il tutto da svolgere in edifici rurali preesistenti nelle aziende agricole e non più utili alle attività di conduzione del fondo.
All’inizio, l’agriturismo era caratterizzato da un’accoglienza decisamente spartana. Col tempo e, soprattutto, con l’aumento della domanda di alloggi in agriturismo, l’ospitalità è diventata via via più sofisticata, più attenta alle esigenze del turista. Agriturismo di lusso con servizi di alto livello, centri benessere e ogni comfort, sono realtà consolidate in Italia e riconosciute a livello internazionale. Realtà che, spesso, sono riuscite ad intaccare la clientela dei grandi sostenitori della formula hotel. Il numero di agriturismo in Italia è in costante aumento. In un primo momento concentrata nelle zone collinari e di montagna, la formula agrituristica si è diffusa anche in pianura contribuendo in maniera sostanziale alla conservazione del paesaggio rurale, alla valorizzazione dei prodotti tipici e al mantenimento dell’occupazione nel settore agricolo. L’agriturismo ha inoltre dato impulso allo sviluppo di altre forme di ricettività rurale (alberghi di charme, bed and breakfast, country house, relais) che richiamano clienti ugualmente interessati al mondo agricolo, ma la cui attività è svincolata dalla concreta attività lavorativa nei campi. Anche la domanda di agriturismo è notevolmente aumentata. Sostenuto dal crescente interesse verso un ambiente fatto di prodotti bio, tranquillo e immerso nella natura, l’agriturismo ha riscosso un notevole interesse da parte dei turisti di ogni parte del mondo che ogni anno vengono in Italia per immergersi in location stupende. Notevole la ricerca di agriturismo in Sicilia e Toscana. L’agriturismo è la formula che contiene gli elementi giusti per una vacanza: relax, natura, escursioni e buona cucina.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *