breaking news

Settembre in crociera nel Mediterraneo

giugno 8th, 2010 | by Red
Settembre in crociera nel Mediterraneo
Crociere
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Settembre in crociera nel Mediterraneo. Senz’altro una buona idea per chi ad agosto non può muoversi per impegni lavorativi. Oppure per chi deve fare i conti con… i conti e quindi evita accuratamente l’alta stagione. A settembre si trovano dei pacchetti vacanza davvero vantaggiosi, anche al di sotto dei 500 euro. Basta saper cercare su internet. Oppure rivolgersi all’agenzia viaggi di fiducia.

Sulle navi da crociera il comfort e il relax sono assicurati. Un’unica raccomandazione: occhio alla bilancia, si mangia davvero tanto. Gli spettacoli, le piscine, la palestra, i centri benessere e i giochi sulla nave da soli rappresentano un buon motivo per optare per una vacanza del genere. Perché mentre ci si diverte – come per incanto – ci si trova a destinazione. Uno dei percorsi più suggestivi porta verso oriente. In genere le varie offerte prevedono partenze da Venezia e Bari.

La prima tappa è di solito su almeno una delle isole greche. Poi la traversata del Mediterraneo riprende per far rotta in Turchia. Lo scalo di Smirne (Izmir) è davvero interessante. Perché nell’entroterra, a circa mezz’ora di autobus, c’è l’area archeologica di Efeso. Questa città, in epoca romana, fu un centro molto vivace da punto di vista commerciale. La ricchezza di quel periodo è testimoniata dalle opere ancora oggi ben visibili: il tempio di Adriano, la biblioteca di Celso, ma soprattutto il Teatro, un capolavoro. A pochi minuti di distanza, tra l’altro, c’è una piccola località dove, secondo alcuni studiosi, ha passato gli ultimi anni della sua vita Maria, la madre di Gesù.

Ma il clou del viaggio in crociera è rappresentato dalla sosta a Istanbul. Qui Occidente e Oriente si fondono. Descrivere l’antica Bisanzio (o Costantinopoli), le sue moschee, i suoi mercati, il Bosforo, i Dardanelli, i tappeti, è riduttivo. Certe emozioni vanno vissute sul posto. I racconti entusiastici di chi c’è stato rendono solo in minima parte l’idea. Sulla strada del ritorno ancora divertimento sulla nave. Poi si attracca a largo di Dubrovnik: splendido il mare, magnifica la città antica. Infine si torna a casa, l’unica nota dolente del viaggio.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *