breaking news

Il Carnevale di Rio de Janeiro, un’esplosione di allegria tutta da vivere

gennaio 14th, 2010 | by Red
Il Carnevale di Rio de Janeiro, un’esplosione di allegria tutta da vivere
Carnevale
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Puntuale, come ogni anno, torna il tradizionale appuntamento con il carnevale più famoso ed affascinante di tutto il mondo, il Carnevale di Rio de Janeiro.

Anche l’edizione del 2010 vedrà riversarsi nelle strade della nota città brasiliana un’incredibile folla che danzerà a ritmo di samba, da Cinelandia ai quartieri di Gavea , fino alle spiagge di Ipanema e Leblon, per un’ intera settimana all’insegna della stravaganza e della follia.

Un’esplosione di musica e di colori  avrà inizio a partire da Venerdì 12 Febbraio, con l’elezione del re dei festeggiamenti, il Re Momo, che aprirà ufficialmente il tanto atteso evento, dopo settimane di preparativi che hanno visto all’opera le maggiori scuole di samba del paese, nella messa a punto delle caratteristiche sfilate che animeranno il celebre Sambodromo, un’imponente struttura capace di contenere fino a 85000 persone. Si tratta di associazioni di stilisti e ballerini che hanno lavorato per mesi attorno ad uno specifico tema, dando forma alle loro idee nei modi più originali ed insoliti.
Una serie di gare, spettacoli e intrattenimenti vari  trasformeranno la città in uno scenario suggestivo, dove tutto sarà bizzarro ed eccentrico e dove ognuno potrà dar sfogo alla propria voglia di trasgredire.
Musiche dai ritmi incalzanti  accompagneranno le travolgenti esibizioni di disinvolte danzatrici, che sfileranno per le vie di Rio su coloratissimi carri, muovendosi nei loro costumi succinti e variopinti, ricchi di accessori bizzarri e stravaganti.

Eccessivo, estroso e trasgressivo, il Carnevale di Rio offre al mondo un’atmosfera di incontenibile allegria, dove l’ordine delle cose è completamente sovvertito, l’euforia è contagiosa e la vitalità è smisurata e coinvolgente.

Foto-www.latinoamericando.it/showPage.php?template…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *