breaking news

Ottobre alla Sagra dei Sapori d’Autunno di Campotto

settembre 28th, 2009 | by Asia
Ottobre alla Sagra dei Sapori d’Autunno di Campotto
Emilia Romagna
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

A pochi passi dalla Valle Santa di Campotto* d’Argenta si svolgerà il 2.3.4 – 9.10.11 – 16.17.18 ottobre la X° Sagra dei Sapori d’Autunno. La particolarità di questo evento, giunto alla decima edizione, è che si tiene completamente al coperto con padiglioni riscaldati, ma si presenta con le stesse caratteristiche di un evento all’aria aperta”. E tante sono le specialità del ristorante come crostini ai sapori d’autunno, risotto al germano reale, pappardelle alla lepre, cacciagione mista arrosto, tortelloni alla boscaiola e lasagne al tartufo. Poi i secondi al capriolo e cinghiale con polenta, castrato e salsiccia ai ferri, salama da sugo con purè, anguilla ai ferri, rane al sugo con polenta e fritte, i contorni e gli squisiti dolci!

Ad accogliere il pubblico, prima di arrivare al ristorante, si può sostare e curiosare nel mercatino dell’artigianato e dei prodotti tipici. In collaborazione con l’Ecomuseo della Civiltà Palustre di Villanova di Bagnacavallo (Ra) si potrà ammirare “La corte rurale, il giorno del bucato”, poi le mostre fotografiche (alle pareti immagini inedite del fotografo Sergio Stignani e ricette di piatti tipici), conversare e chiacchierare come se si fosse “in piazza” ed assaporare l’ospitalità di tutti i volontari del circolo PD di Argenta – Campotto che saranno lieti di accogliere il pubblico.

Quest’anno sarà anche consegnato a tutte le signore un piccolo omaggio: 9 ricette, raccolte in un delizioso contenitore, che resteranno di certo nelle cucine di tutti a ricordo dell’edizione 2009 della Sagra.

Domenica 4, 11 e 18 ottobre apertura anche a mezzogiorno.
Info e prenotazioni cell. 339.3177946

L’Oasi Naturalistica della Valli di Campotto è una delle zone umide più vaste dell’Italia settentrionale, canali, casse d’ espansione, boschi ed argini costituiscono l’ambiente ideale per le molte specie animali. Il continuo avvicendarsi di specie migratrici rinnova costantemente la popolazione degli uccelli acquatici; apposite postazioni permettono l’osservazione degli uccelli nei loro habitat. L’oasi è liberamente visitabile a piedi ed in bicicletta, nei percorsi perimetrali, e all’interno solo in forma guidata. Informazioni: Museo delle Valli 0532.808058 www.portaleargenta.it

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *