breaking news

Malesia: nel 2012 arriva il nuovo Legoland!

giugno 1st, 2011 | by Red
Malesia: nel 2012 arriva il nuovo Legoland!
Eventi
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Grandi progetti per la Malesia: il Paese conosciuto ai più per Sandokan e per il Gran Premio, si propone al turismo occidentale con un nuova idea che sicuramente attirerà l’attenzione collettiva.

Nel 2012 il Paese aprirà i battenti ad un nuovo parco tematico: Legoland. Interamente incentrato sui Lego, le costruzioni famose in tutto il mondo che contano fans sfegatati tra grandi e piccini, il parco offrirà la possibilità di accedere a giostre interattive, prove di cotruzioni e tante altre attività.

La scelta di puntare ad un progetto simile non è stata, ovviamente, casuale: stando alle indagini più recenti dell’ente del turismo italiano, le famiglie con bambini sono la prima tipologia di cliente che usufruisce di questo tipo di offerta, il parco tematico appunto, ma sono anche una delle prime categorie turistiche che decide di travalicare i propri confini in occasione delle vacanze.

Dunque la Malesia tenta di solidificare il flusso di visitatori stranieri puntando al fattore sorpresa oltre che sulle sue tradizionali bellezze come le spiegge, la giungla, la fauna tanto originale e le sue feste tipiche.

La notizia di un nuovo Legoland nel Paese del sud est asiatico ha già fatto il giro del mondo e molti operatori del settore turistico si preparano a soddisfare al meglio le domande per la Malesia, che sicuramente aumenteranno in queste settimane. C’è da dire che il turismo alla volta di questo Paese ha comunque un buon andamento e ha subito un’accelerazione rispetto al 2010, lo confermano gli operatori di www.lastminutebest.it , un nuovo portale on line di viaggi e vacanze, che testimonia l’interesse degli italiani che si concretizza nella richiesta di molti Last minute Malesia , la formula più utilizzata per raggiungere mete così lontane.

Occorrerà dunque attendere qualche mese per conoscere gli esiti definitivi di questo grande progetto.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *