breaking news

Isola d’Elba, un anno di eventi per il Bicentenario dell’esilio di Napoleone Bonaparte

maggio 5th, 2014 | by Red
Isola d’Elba, un anno di eventi per il Bicentenario dell’esilio di Napoleone Bonaparte
Eventi
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

 

Quell’esilio lasciò il segno sull’isola. Alcune strade e ospedali risalgono a quel periodo. Idem i modelli di gestione del settore agricolo e di quello minerario. Stiamo parlando naturalmente del soggiorno obbligato di Napoleone Bonaparte sull’isola d’Elba.

In occasione del bicentenario del suo arrivo sull’isola toscana, si è deciso di organizzare una serie di eventi per celebrare i dieci mesi di permanenza all’Elba di uno dei più grandi personaggi che la storia moderna ricordi. Il via ai festeggiamenti c’è stato lo scorso 4 maggio, ma per cogliere l’occasione di visitare questa bellissima isola e assistere a uno dei tanti eventi in programma, c’è tempo fino alla fine di febbraio del 2015.

Per l’esattezza il 26, con la grande festa che ricorda quella analoga organizzata sull’isola dal grande condottiero. Invitò tutta la popolazione. In mezzo a quella confusione i soldati inglesi lo persero di vista e lui ne approfittò per fuggire.
Il primo assaggio delle manifestazioni in cantiere all’Elba c’è stato con la rievocazione dello sbarco dell’imperatore francese in quel di Portoferraio, dove tra l’altro è possibile visitare la villa che lo ospitò.

Oggi è un museo. Che merita una visita, al pari della mostra di scena – dagli inizi di giugno alle fine di settembre – alla galleria Demidoff di Villa di San Martino. Tra le chicche, la tenda da campo dell’imperatore. Ma più che una tenda era una reggia itinerante, sempre presente durante le sue campagne militari.

Tra gli altri eventi in programma nel mese di giugno da segnalare – per i giorni 13 e 14 – l’iniziativa promossa dall’Associazione italiana vele d’epoca: parliamo della Régat Napoléon. Partirà da La Spezia per raggiungere Portoferraio. Mentre l’8 giugno prenderà il via la fiera del Bicentenario, che tra l’altro prevede la degustazione di piatti tipici locali dell’Ottocento.

Ma queste sono solo alcune anteprime di un’estate che si annuncia particolarmente ricca di spettacoli, concerti, mercatini, fuori pirotecnici e rievocazioni storiche. Come ad esempio quella in programma ad agosto, che intende ricordare l’incontro, avvenuto al Santuario della Madonna di Monte di Marciana, tra Napoleone e la sua amante, la contessa Maria Walewska.

Ogni giorno sarà comunque buono per avere “incontri ravvicinati” con il grade condottiero francese. Il Comune di Portoferraio, ha infatti organizzato una serie di iniziative destinate a rendere ancora più piacevole il soggiorno dei tanti turisti attesi anche per questa estate.

Da non perdere, tra un tuffo e qualche ora passata a “rosolarsi” al sole, le escursioni guidate nei luoghi frequentati dall’imperatore. Per gli amanti della buona cucina c’è invece “Napoleone a tavola”: in molti ristoranti saranno serviti menu ispirati dalla cucina del XIX secolo.

Insomma: per l’estate 2014 ci sono tanti buoni motivi in più per visitare un’isola che da sempre conquista i visitatori per le sue bellezze paesaggistiche, per le sue spiagge e per la sua storia. Resa più “frizzante” proprio dalla presenza di Napoleone Bonaparte. Restò in esilio sull’isola per pochi mesi, è vero. Ma a distanza di duecento anni il suo ricordo è ancora vivo. Anzi, lo si può tastare con mano.

A proposito di paesaggi: se siete in vacanza sull’isola d’Elba e volete restare a bocca aperta, prima di ripartire, organizzate una gita su Monte Capanne. Ci si arriva in cabinovia e – una volta sul posto – il vostro sguardo abbraccerà tutta l’isola, la costa toscana e la Corsica. Se Napoleone lo avesse fatto, forse non sarebbe mai andato via…

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *