breaking news

Festa della Candelora a Caracas

gennaio 20th, 2009 | by Red
Festa della Candelora a Caracas
Eventi
2
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

A Caracas in Venezuela, il 2 febbraio c’è la festa della Candelora, chiamata così perché si benedicono le candele che in questo giorno sono simbolo di Cristo. E’ la festa della Presentazione del Signore, chiamata dal popolo “ricevimento della Candelora“. E’ anche chiamata la purificazione di Maria, perché dopo quaranta giorni dal parto di un bambino, secondo gli ebrei, la donna era considerata sporca e si doveva lavare di questa impurità al Tempio, infatti 40 giorni dalla nascita di Gesù cadono proprio il 2 febbraio. La parola Candelora deriva dalla similitudine col rito Lucernare, ma l’uguaglianza delle 2 feste è basata sulla purificazione e sugli ingredienti purificatori, i granelli di sale e il farro tostato chiamati februe da cui è derivato il mese.
Negli anni precedenti la festa veniva celebrata il 14 febbraio (dopo i 40 giorni dell’Epifania) però con Giustiniano nel VI secolo venne passata al 2 febbraio, data in cui ancora oggi si celebra..

La Candelora è molto importante per i cittadini. Dal 31 gennaio al 9 febbraio inizia la festa che dura 8 giorni e ha inizio alle 3,00 del pomeriggio, tutto il giorno compresa la notte. In questa festa si indossano abiti tradizionali e si mangiano cibi semplici come: l’arroz a la tumbada (riso cucinato in brodo di pesce); pesce con pomodoro, olive, chili e cipolle; ordita bianca (pane dolce, con la forma e dimensione di un muffin); longaniza (una particolare salsa); enchilada; naranjas rellenas (arance imbottite) e dulce de Teche (simile al caramello).
La Vergine della Candelora (chiamata anche Virgen de la Candelaria) fa il giro per tutte le strade del villaggio grazie ai cittadini e l’arcivescovo, con altri rappresentanti della religiosità, ha il compito di benedire la pesca e gli abitanti.

Qui si esibiscono i giovani dell’Accademia navale Antòn Lizardo e si sparano i fuochi d’artificio durante la notte. Queste celebrazioni attirano tanti visitatori da ogni parte del mondo. Caracas si trova nella Cordigliera della costa venezuelana, divisa dai 15 km del Parque nacional El Avila che è una catena di montagne molto apprezzata dai cittadini di Caracas per la bellezza che mostrano, la fauna e la flora. Raggiungibile dall’Italia con i voli aerei della compagnia Laser Airlines o Avior Airlines o Aserca Airlines e voli low cost. Le strutture ricettive sono tantissime, hotel, bed & breakfast e ostelli a prezzi eccezionali. Non mancano offerte vacanze last minute per il Venezuela.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

2 Comments

  1. ortis says:

    molto suuggestiva questa festa impreziosata dalla genuinità della fede dei venezuelani

  2. linda says:

    Quante cose apprendo leggendo tutti questi articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *