breaking news

Vacanze studio all’estero, un’esperienza importante!

novembre 24th, 2013 | by Red
Vacanze studio all’estero, un’esperienza importante!
Studiare viaggiando
1
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Soprattutto alla fine dell’anno scolastico s’inizia a sentire parlare di “vacanze studio” o “soggiorno studio” all’estero, ma in cosa consiste precisamente?

Per definizione una vacanza studio è un viaggio intrapreso da una persona verso un paese estero al fine di migliorare la conoscenza di una lingua straniera del luogo e di venire a diretto contatto con la cultura di quel popolo.

La durata di una vacanza studio o soggiorno studio è variabile, in genere si parte da un minimo di due settimane a un massimo di un mese; ma combinando vari pacchetti si può arrivare anche a fare una vacanza studio che duri tutta l’estate.

Con riferimento all’Italia i soggiorni studio sono effettuati principalmente nei mesi estivi di giugno, luglio e agosto, da ragazzi adolescenti che essendo minorenni sono seguiti durante tutta la durata del soggiorno all’estero da personale addetto come accompagnatori. Precisiamo che i soggiorni studio possono essere fatti a qualsiasi età e le aziende si occupano di organizzare corsi di lingua che siano in grado di soddisfare svariate esigenze di apprendimento.

I pacchetti che si possono trovare per le vacanze studio sono i più svariati, in linea di massima comprendono:

– Viaggio di andata e ritorno in aereo;

– Transfert dall’aeroporto all’alloggio e viceversa;

– Corso di lingua in scuola di lingue. In genere ogni scuola offre vari tipi di corsi di lingue: corso base, corso medio, corso avanzato e corso intensivo;

– Soggiorno che può essere in loco presso una famiglia ospitante, in strutture alberghiere, oppure all’interno di alloggi forniti direttamente dall’azienda organizzatrice della vacanza studio, con trattamento di mezza pensione o pensione completa;

– Assistenza da parte di un accompagnatore che si fa carico del gruppo di studenti e che diventa il loro punto di riferimento per qualsiasi necessità o problema. L’accompagnatore è presente solo nei gruppi di minorenni;

– Assicurazione;

Molte aziende che organizzano vacanze o soggiorni studio includono nel prezzo del corso anche numerose attività, come: gite, escursioni, entrate a musei, ecc. da effettuarsi nel tempo libero. In genere i ragazzi che partono per una vacanza studio hanno molto tempo libero perché le lezioni si svolgono prevalentemente la mattina così, il resto della giornata gli rimane libero per altre attività, oltre ovviamente al sabato e la domenica. Queste attività durante una vacanza studio sono fondamentali perché permettono di potenziare l’apprendimento della lingua, permettendo una socializzazione più sicura non solo con gli studenti di altri paesi, ma anche con le persone del luogo, entrando in contatto con la cultura, gli usi e le tradizioni del paese ospitante.

Alcune agenzie organizzano anche vacanze studio per bambini, create appositamente per regalare un’esperienza a misura di bambino: tante attività didattiche divertenti e soprattutto uno staff preparato e altamente qualificato per gestire gruppi di piccoli studenti.

Le destinazioni più ambite per le vacanze studio sono il Regno Unito, soprattutto a Londra; a seguire abbiamo Irlanda del Nord, Scozia e Malta per lo studio della lingua inglese. In seguito sempre per l’apprendimento della lingua inglese sono “nate” altre mete, per lo più oltre oceano, come gli Stati Uniti, Canada fino ad arrivare in Australia.

Le vacanze studio non sono organizzate solo per imparare l’inglese, ma anche altre lingue come lo spagnolo, il francese, il tedesco, e le due “new entry” degli ultimi anni cinese e russo.

Un soggiorno di studio all’estero è un’esperienza molto importante in qualsiasi età, tuttavia per i ragazzi adolescenti essa può trasformarsi in una specie di vacanza di lusso, perciò è bene informali adeguatamene sul significato preciso di vacanza studio e quanto è importante conoscere bene una lingua straniera nel mondo di oggi.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

One Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *