breaking news

Vacanze e viaggi studio in Inghilterra: come apprendere le lingue divertendosi

novembre 22nd, 2010 | by Red
Vacanze e viaggi studio in Inghilterra: come apprendere le lingue divertendosi
Gran Bretagna
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

“Il mondo è un libro, e chi non viaggia legge solo una pagina” diceva Sant’Agostino. E mai aforisma sul viaggio fu più azzeccato. Partire alla scoperta di nuovi paesi, conoscere lingue e culture diverse è una cosa che arricchisce la mente umana come poche altre nella vita. Se poi si parte per studiare, scegliere il tour operator giusto diventa fondamentale.

Nella giungla delle proposte, ve ne sono alcuni che si pongono come importanti e prestigiosi leader mondiali nell’organizzazione di soggiorni linguistici. I più gettonati sono quelli accreditati presso selezionatissime scuole di lingue e quelli che organizzano viaggi studio per tutte le fasce d’età e per tutte le esigenze. In testa alla classifica la lingua più parlata del mondo, l’inglese e, dunque, i <a “rel=nofollow” href=”http://www.esl.it/it/adulti/inglese/viaggi-studio-inghilterra/index.htm” target=”_blank”>viaggi studio in Inghilterra.

Conoscere almeno una lingua straniera – nel 21 secolo – dovrebbe essere cosa abbastanza scontata. Purtroppo almeno per gli italiani, non è sempre così: a parte la materia scolastica obbligatoria, sono ancora troppo pochi gli abitanti del Bel Paese che coltivano questo genere di interesse. Per quanto poi si possa avere la fortuna di incontrare a scuola docenti preparati, studiare una lingua nel paese dove essa ha origine, non ha eguali. Perché imparare la lingua in un paese straniero, non vuol dire limitarsi ad conoscere la sintassi, la grammatica o la letteratura di una determinata nazione: vuol dire imparare a comprendere la cultura di un popolo. Un piccolo esempio: “prendere due piccioni con una fava” è una tipica espressione italiana che vuol dire “ottenere due cose che servono un colpo solo”, in inglese l’espressione si traduce in “to kill two birds in one shot”, cioè “uccidere due uccelli con un colpo solo”.

Ebbene, chi conosce l’inglese non ha difficoltà a tradurre alla lettera la frase, ma quanti sanno che quel modo di dire corrisponde al nostro detto? E così dicasi per infinite altre espressioni che tradotte hanno un senso, ma infilate in una “conversation” hanno significati diversi. Ecco dunque cosa vuol dire veramente fare un viaggio o delle <a “rel=nofollow” href=”http://www.esl.it/it/viaggi-studio.htm” target=”_blank”>vacanze studio in Inghilterra: significa imparare il rito del thè come quello del pub, oppure capire l’odio/amore per la monarchia britannica o la meticolosa organizzazione mentale di un inglese. E così dicasi per tutti gli altri paesi del mondo, ognuno con le proprie peculiarità.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *