breaking news

A Londra i libri diventano panchine letterarie

agosto 11th, 2014 | by Red
A Londra i libri diventano panchine letterarie
Arte & Cultura
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Abbiamo più volte visto utilizzare i libri per scopi che vanno al di là della loro semplice natura. Li abbiamo visti trasformarsi in sostegno per tavoli sbilenchi, li abbiamo utilizzati per essiccare foglie in modo perfetto; a Londra, invece, li hanno trasformati in panchine letterarie. Vi è mai capitato di sedervi comodamente su un’opera d’arte? Se vi trovate nella City durate il periodo estivo, potrete dire di averlo fatto.

Questa estate, infatti, la capitale si è arricchita di opere d’arte davvero molto suggestive. Nei quartieri londinesi maggiormente frequentati, da Notting Hill a Portobello Road, da Chelsea a Soho, da King’s Cross a Westminster, le panchine hanno assunto la sembianze di libri. Se vi trovate a Londra, dunque, non potete non andare alla ricerca delle panchine che rientrano nel progetto “Books about Town”, che ha lo scopo di celebrare autori e testi della letteratura.

L’iniziativa particolare ed unica nel suo genere, è stata promossa dalla National Literary Trust, in collaborazione con Wild in Art. Un modo, simpatico e divertente, per rilanciare la letteratura in chiave moderna, per incuriosire ed avvicinare alla lettura, conquistando il pubblico andando fuori, non solo dagli schemi, ma anche dalle biblioteche.

Così vi troverete ad ammirare panchine che hanno la forma di veri e proprio libri aperti. Le pagine raffigurano i classici della letteratura inglese, con i personaggi principali e le scene topiche dei singoli libri. Le opere sono state realizzate da professionisti, ma anche da artisti locali, tra le cinquanta opere che abbelliscono la città si può trovare: la panchina de ‘Il diario di Bridget Jones’ e di ‘Febbre a 90’di Nick Hornby, ma anche quella de ‘L’importanza di chiamarsi Ernesto’ di Oscar Wilde oppure quelle legate a Shakespreare e Geoffrey Chaucher e ai classici della letteratura per ragazzi come ‘Il leone, la strega e l’armadio’ di C.S. Lewis.

Le sculture si potranno ammirare fino a metà settembre, dopodiché, nel successivo mese di ottobre, saranno messe all’asta in un evento esclusivo, al Southbank Centre. C’è da sottolineare anche lo scopo benefico che riveste l’iniziativa, infatti, il ricavato sarà devoluto al Nation Literacy Trust, associazione che ha lo scopo di sensibilizzare sull’importanza della letteratura e della cultura in generale, con il fine ultimo di aumentare il livello di alfabetizzazione nel Regno Unito.

Sarà molto divertente sia per i turisti che per i cittadini intraprendere una sorta di caccia al tesoro e scoprire in modo diverso la città. Non sarà per niente difficile avventurarsi in questa caccia all’opera preferita, perché ci sono percorsi guidati e, per ogni panchina letterarie, dal sito ufficiale, è possibile reperire la scheda con la descrizione e la collocazione. Sono stati, inoltre, elaborati quattro percorsi diversi, a Bloomsbury, Greenwich, nella City e lungo il Tamigi, così, girovagando di qua e di là ci si potrà facilmente imbattere in personaggi come Sherlock Holmes, James Bond, Mary Poppins, Hercules Poirot e Peter Pan.

Si potranno trovare panchine che accontentano ogni gusto letterario, non vi resta che intraprendere il tour e raggiunta la panchina letteraria che preferite magari scattare un selfie con il vostro autore preferito.

Buona caccia!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *