breaking news

Ai piedi del Monviso il centro benessere che si prende cura anche della vita di coppia

dicembre 4th, 2014 | by Red
Ai piedi del Monviso il centro benessere che si prende cura anche della vita di coppia
#Experience
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Ci siamo trovati da queste parti quasi per caso. Abbiamo trascorso uno dei week end più romantici e rigeneranti della nostra vita. L’esperienza vissuta ai piedi del Monviso – sì, proprio dove nasce il Po, come ricordano i libri di geografia sin dalle scuole elementari – la ricorderemo a lungo.

Indubbiamente bello il paesaggio che invita alle escursioni. Ma la parte più interessante della nostra vacanza “toccata e fuga” è stata quella trascorsa in un centro benessere di Sanfront, grazioso centro di poco più di duemila anime in provincia di Cuneo, a una manciata di chilometri dalla pur interessante Saluzzo. Alla fine il desiderio di scoprire le bellezze della terra piemontese, ossia la ragione del nostro soggiorno, è passato in secondo piano.

È stata una vacanza insolita, perché rispetto a quelle programmate da mesi, ci siamo lasciati guidare dall’istinto. Siamo partiti all’avventura. E ci è andata benissimo, proprio perché il copione lo abbiamo scritto noi, passo dopo passo. Mentre eravamo in macchina, una grande torre in pietra ha attirato la nostra attenzione.

Per una volta lo stress lo abbiamo lasciato a casa

Ed è stata proprio questa costruzione a guidarci verso un’esperienza che desideravano fare da molto tempo. Finora non si era mai presentata l’occasione. E invece ci siamo ritrovati a vivere una specie di sogno, fatto di coccole, piacevolezza e relax per il nostro corpo, negli ultimi tempi sovraccarico dallo stress accumulato dopo tante giornate di lavoro.

Tra vapori e massaggi ci siamo sentiti come quegli antichi romani che andavano a rilassarsi alle terme. Abbiamo abusato dei trattamenti benessere, abbiamo sguazzato nelle piscine. Insomma: alla fine ci siamo goduti la SPA fino all’ultimo minuto.

Sì, è andata proprio così: quello che doveva essere solo un punto di appoggio, un posto come un altro in vista di un’escursione in montagna, è invece diventato il fulcro del nostro weekend benessere. E non poteva essere diversamente, visto che abbiamo beccato un residence con SPA! Un’idea che francamente non ci aveva neanche sfiorato prima della partenza.

Un trattamento con i fiocchi, sembravamo dei Vip

Un centro wellness eccezionale: bello sotto il profilo dell’estetica, confortevole e accogliente grazie a un personale che ci ha fatto sentire a casa. E un po’ – diciamocelo – ci hanno fatto sentire come dei vip, “scortandoci” in questo viaggio nel centro benessere che ci ha fatto davvero conoscere un mondo nuovo.

Nella SPA abbiamo passato momenti magnifici, abbiamo provato sensazioni indescrivibili. Siamo stati proiettati in un mondo di colori e giochi d’acqua (cascate e docce emozionali), siamo stati condotti lungo un percorso che ci ha dato quella piacevole sensazione di camminare in un letto del fiume con tanto di sassi sul fondale, (il cosiddetto percorso Kneipp, ho scoperto successivamente), ci siamo dedicati alla haloterapia nella sauna di sale.

Difficile scegliere fra tante cure: nel dubbio le abbiamo provate tutte

E che dire dell’aromarium? O di quelle deliziose tisane gustate dopo un tuffo in piscina per un idromassaggio? Tante piccole coccole che quasi hanno fatto passare in secondo piano i tradizionali bagni turchi e la sauna finlandese. Sì, ma – vi chiederete – e le escursioni? Beh, una in un certo senso l’abbiamo fatta. Ma non sul Monviso, bensì nella grotta di sale hymalayano. Un’altra interessante proposta in una struttura che sa sorprenderti in ogni suo angolo.

Un capitolo a parte meritano le piscine, dove siamo stato sottoposti a trattamenti di ogni genere. Abbiamo praticato anche il nuoto controcorrente, l’acqua bike e l’acqua treadmill. Cos’è? Un’incredibile corsa in acqua sul tapis roulant. Scusate l’ignoranza, ma non avevo mai sentito parlare di una cosa del genere. Mi ha sfiancato, lo ammetto. Ma è stato davvero salutare, soprattutto alla fine, quando sono crollato su una sdraio per recuperare le forze…

Invece la mia compagna, non contenta, ha continuato a esplorare il resort, scoprendo che anche qui avrebbe potuto coltivare la sua passione per il fitness. Ebbene sì: in questa beauty farm ai piedi del Monviso c’è anche una palestra, dove è possibile seguire corsi che si affiancano a quelli già previsti in. Ha potuto anche praticare yoga e zumba, solo per rendere l’idea.

La nostra permanenza in Piemonte, pensata per fare trekking in montagna, si è così trasformata in una vacanza wellness, anche per la nostra vita di coppia. È stato un week end salutare anche da questo punto di vista. Questa struttura e i suoi servizi ci hanno trasmesso serenità. Anche il confort riscontrato nelle stanze ci ha piacevolmente sorpreso. Insomma: qui siamo rinati. Siamo ripartiti portandoci dietro una sensazione di freschezza e leggerezza. Ne ha tratto beneficio il corpo, la mente e anche il palato.

Lettera a Babbo Natale: regalaci un pacchetto benessere!

Ebbene sì, nell’angolo del gusto – il ristorante di questa beauty farm – ne ho approfittato per degustare qualche prodotto tipico piemontese. Ottimi i formaggi, che ben si sposano con il proverbiale vino rosso di questa terra. Per mia moglie, invece, menu decisamente vegetariano. Contenta lei…

Certo è che in questo Spa resort ci siamo trovati magnificamente, tant’è che abbiamo deciso di tornarci, quanto prima. Chissà, forse già nel periodo a cavallo tra Natale e Capodanno, approfittando dei pacchetti benessere proposti in questo periodo. Dai, Babbo Natale, facci questo regalo!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *