breaking news

Un viaggio tra le origini di Roma

gennaio 27th, 2012 | by Red
Un viaggio tra le origini di Roma
Voli low cost
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Roma è senza dubbio una delle città più importanti del pianeta e la sua incredibile storia millenaria ha regalato oggi ai turisti un luogo ricchissimo di storia. La capitale d’Italia è per questo tra le mete più ricercate tra i voli low cost Italia e grazie ai due aereoporti è sempre facile trovare voli per Roma di Skyscanner. In una storia così lunga e ricca d’eventi importanti non possono naturalmente mancare alcuni misteri da scoprire durante una vacanza, come quello legato alle origini della città.

La tradizione vuole che l’eroe greco Enea, scampato alla guerra di Troia, approdasse in centro Italia, prese come moglie Lavinia, figlia di un re del posto e in suo onore fondò la città di Lavinia. Qui gli archeologi hanno rinvenuto una serie di dodici altari preistorici, dimostrando che gli uomini del tempo, adoravano già degli dei, probabilmente gli stessi adorati dai greci di allora e portati in Italia proprio da Enea. Ascanio, figlio di Enea, andò poi a fondare un’altra città, Alba Longa e alla sua morte altri cercarono di prendere il potere e i suoi amici abbandonarono i suoi figli, Romolo e Remo, affinché nessuno li potesse trovare e uccidere. Questi secondo una leggenda vennero “allevati da una lupa”, e crebbero. Quando divennero abbastanza grandi incominciarono adorganizzarsi per riprendersi il loro legittimo trono, ma probabilmente non ci riuscirono e decisero così di andare un po’ più a nord per fondare una nuova città: Roma.

Romolo uccise il fratello Remo e divenne il primo re della città appena fondata. Dopo di lui, vennero altri sei re, ma di questi, solo degli ultimi tre è stata provata l’esistenza storica. Gli altri quattro rimangono ancora una leggenda. Poco tempo fa, gli archeologi hanno trovato sotto la pavimentazione del Foro romano un altare arcaico, con pavimentazione in lastre scure (lapis niger) e su una pietra compariva la parola “REX”, per cui ciò proverebbe l’esistenza di “RE” nel periodo regio romano, a sostegno delle storie raccontateci nelle fonti. Quindi i sette re di Roma furono Romolo, Numa Pompilio, Tullo Ostilio, Anco Marzio, Tarquinio Prisco, Servio Tullio e Tarquinio il Superbo (questi ultimi tre in verità erano etruschi).

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *