breaking news

Street festival e festa della fondazione, due buoni motivi per visitare Monaco di Baviera

maggio 2nd, 2014 | by Red
Street festival e festa della fondazione, due buoni motivi per visitare Monaco di Baviera
Germania
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Non solo Oktoberfest. Anche in primavera inoltrata potete trovare qualche buono spunto per conoscere Monaco di Baviera, una della più belle città della Germania. Tra la fine di maggio e la metà di giugno sono due gli appuntamenti destinati a richiamare una marea di gente nella città bavarese.

Il primo è quello con lo Street festival, la manifestazione di strada che ogni anno attira circa 600mila visitatori. Il secondo è invece quello legato alla fondazione della città, un’altra grande festa ambientata nelle principali piazze della città.

In entrambi i casi, oltre a lasciarsi travolgere dall’allegria, dagli spettacoli e dalle tante originali iniziative a cielo aperto, si può cogliere l’occasione di scoprire una città che ha davvero tanti tesori da mettere in mostra. Se ti stuzzica l’idea di trascorrere qualche giorno a Monaco, non esitare: cerca i tuoi voli Lufthansa su Volagratis e lasciati travolgere dai ritmi e dall’atmosfera di festa di una città che saprà sorprenderti.

Il primo appuntamento è in programma sabato 31 maggio e domenica primo giugno. Per noi italiani (per molti ma non per tutti, in verità…) il week end è quello giusto, visto che il 2 giugno nel Bel Paese è un altro giorno segnato rosso sul calendario.

Ma in cosa consiste lo Street Festival? La manifestazione (ripetuta nel mese di settembre) è ambientata lungo Leopoldstraße e la Ludwigstraße. In questo week end accade di tutto lungo le due storiche vie della capitale bavarese.

Intanto ci sono le esposizioni con tutte le ultime novità, dedicate in particolare alla sostenibilità ambientale, alla mobilità, alla progettazione urbana, oltre che allo sport, alla famiglia e all’alimentazione. Ma al di là delle mille curiosità in mostra negli stand, è l’atmosfera tutt’intorno che cattura l’attenzione.

I concerti dal vivo, le mostre e altri eventi dedicati l’arte, gli artisti di strada, gli spettacoli e i giochi d’animazione per i bambini, i mini eventi sportivi e le degustazioni di specialità gastronomiche per qualche ora danno l’idea al visitatore di trovarsi nel paese dei balocchi. Il clima di festa coinvolge proprio tutti.

Insomma: vale davvero la pena calarsi in questo contesto. A maggior ragione perché è possibile trovare voli low cost, basta muoversi per tempo. E con criterio. Anche la nostra compagnia di bandiera ultimamente fa proposte interessanti. Se cerchi l’offerta giusta, prenota i tuoi voli Alitalia su Volagratis.

L’altro appuntamento, anche questo a portata degli amanti delle vacanze mordi e fuggi, è quello con la Festa della fondazione della città, in programma sabato 14 e domenica 15 giugno. Musiche e balli tradizionali, mercatini, specialità culinarie “innaffiate” con tanta birra e tanta animazione (con giochi per bambini e spettacoli circensi) renderanno ancora più vivaci Marienplatz (il cuore pulsante della città), Odeonsplatz, Rindermarkt e Max-Joseph-Platz.

Tutta la città è coinvolta in questa particolare festa di compleanno, (quest’anno sarà l’856esimo), ma è tantissima la gente che arriva dal resto della Germania e dall’estero: l’anno scorso, ad esempio, si parlò di 500mila presenze alla due giorni di festa, caratterizzata tra l’altro dalla presenza di bande capaci di proporre ogni genere, oltre che dalle esposizioni di prodotti artigianali che raccontano la storia della Baviera.

Come detto, le due feste offrono lo spunto per scoprire i tesori di Monaco. Il punto di partenza può essere rappresentato senz’altro da Marienplatz. Attirano l’attenzione il nuovo e il vecchio municipio (l’Alte e il Neue Rathaus), due edifici in stile gotico. Il Neue Rathaus è il più “osservato” dai turisti: ogni giorno alle 11 e alle 12, infatti, si mettono in movimento le statuine dell’orologio-carillon.

A proposito. Se vuoi prenderti una pausa, a due passi c’è la birreria più antica della città: la Hofbräuhaus. Costruita nel XIX secolo per volere di Guglielmo V, oggi tutto il complesso arriva a ospitare fino a tremila persone. Naturalmente questo è uno dei locali più frequentati durante l’Oktoberfest.

Tra i simboli di Monaco, spicca anche la Frauenkirche, la cattedrale di Monaco. Realizzata alla fine del ‘400, colpisce con i suoi campanili gemelli alti 99 metri. All’ingresso c’è un’impronta: secondo una leggenda apparterrebbe al diavolo. Interessante anche il Residenz, ossia il palazzo reale, tra i più grandi d’Europa. È bello dentro e bello fuori: neanche i suoi giardini, infatti, passano inosservati.

Ad Odeonsplatz, invece, si respira aria d’Italia, con la Theatinekirche, primo esempio di barocco italiano in terra bavarese. Qui troverai anche la copia della Loggia dei Lanzi di Firenze (Feldherrnhalle). Monaco naturalmente non finisce qui, ma forse il tempo a tua disposizione sì, se hai deciso di trascorrere solo due o tre giorni in città.

In ogni caso tra chiese, palazzi e musei (ve ne sono di molto interessanti) c’è solo l’imbarazzo della scelta. A questo punto ti resta solo una cosa da fare: trovare una compagnia aerea che proponga prezzi buoni e partire. Ce ne sono diverse. Un esempio? Cerca i tuoi voli Iberia e potrai “imbatterti” in offerte davvero convenienti. A te il compito di saperle cogliere al… volo.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *