breaking news

New York…non è una grande mela!

settembre 2nd, 2013 | by Red
New York…non è una grande mela!
Stati Uniti d'America
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

New York è molto più che una grande mela! Non esiste un frutto tanto grande per descrivere la vita pulsante di questa città e il sapore senza fine che potete sentire ad ogni morso.

Scherzi a parte: la definizione di Grande Mela, assegnata per la prima volta agli inizi del ‘900 dallo scrittore Edward S. Martin nel suo libro “The Wayfaver in New York” – poi ripresa dal giornalista sportivo John Fitzgerald che indicò con questo nome l’ippodromo della città – e, successivamente rispolverata per motivi turistici negli anni ’70, è riduttiva.

Una mela, anche dopo averla addentata e gustata, prima o poi finisce, non rimane che il torsolo…New York non finisce mai! Non finisce mai di stupirvi, di inebriarvi, di trascinarvi in un vortice di eccitanti emozioni . Giorno o notte che sia, non fa differenza.

Come arrivarci in modo economico

Per questo una vacanza a New York, prima o poi nella vita va fatta. Magari mettendo da parte un gruzzoletto per fare il viaggio dei vostri sogni senza farvi mancare nulla (inutile negare che è anche una città cara e lì è sempre alta stagione) o cercando in maniera intelligente il modo di viaggiare risparmiando.

Sul sito di Volagratis è presente una buona selezione di voli low cost New York ad esempio: a quel punto basta trovare anche un alloggio economico e il gioco è fatto.
Vivrete un’esperienza unica, che vi rimarrà impressa per sempre nella testa! Perché vi accorgerete che New York è proprio come la vedete nei film. In tutto e per tutto. Dallo stupefacente skyline, ai grattacieli ai tombini che “fumano”, ai suoi angoli più suggestivi.

Le bellezze disseminate in ogni angolo della città

Non dimentichiamo che New York è anche la capitale mondiale della finanza e del potere economico (basti pensare a Wall Street) e questo è uno dei motivi per cui arte e cultura sono, ma questo da sempre, elementi a cui si dà un certo peso e, dunque, tante sovvenzioni. Il Metropolitan , Il MoMA, il Guggenheim sono solo alcuni dei musei di New York, tra i più importanti al mondo, dove sono custoditi tesori senza tempo e senza prezzo.

Vogliamo parlare del panorama che vi aspetta una volta saliti sull’Empire State Building? Persino King Kong – con la sua Ann stretta nella gigantesca mano – secondo me si è fermato un attimo a guardarsi intorno prima di essere colpito a morte dagli aerei americani. Assolutamente da non perdere un panorama così. A est, ovest, nord e sud della torre potrete ammirare la città in tutto il suo splendore.

Nessuno può andare a New York e non fare una passeggiata a Central Park. L’enorme polmone verde vi sorprenderà non solo per la sua bellezza e per la cura con la quale è tenuto, ma anche per le centinaia di artisti che si esibiscono in ogni angolo del parco. Musica, danza, spettacoli: ce n’è per tutti i gusti.

Immancabile anche una passeggiata sul ponte di Brooklyn, più lungo di quanto sembra, ma anche da qui il panorama è favoloso.

Per chi ha voglia di fare shopping la Fifth Avenue è una tappa irrinunciabile, con i suoi lussuosi negozi di abbigliamento, accessori e curiosità di ogni genere. Sempre per lo shopping, vi consiglio di fare un salto da Macy’s uno dei più famosi magazzini d’America, il primo al mondo mai creato.

Una crociera nella baia di Hudson, a sud di Manhattan vi darà l’opportunità di conoscere New York da un’altra prospettiva. E poi, via mare è l’unica possibilità che avete per raggiungere Liberty Island, l’isolotto si cui si erge maestosa la Statua della Libertà, simbolo non solo di New York, ma degli interi Stati Uniti d’America. Se volete salire fin sopra la corona della statua però, mettetevi l’anima in pace: farete almeno 4 ore di fila.

Per ascoltare un po’ di buona musica, cenare o bere un drink in un locale alla moda basta invece andare a Greenwich Village, il quartiere più movimentato di tutta New York . Per i musical invece, c’è Broadway: tutti i giorni a tutte le ore, tranne la domenica. Se volete tuffarvi nell’ombelico del mondo dovete assolutamente fermarvi qualche ora in Time Square: è lì che capirete finalmente perché New York è considerata il centro della terra!

Altra meta di pellegrinaggio è sicuramente il Ground Zero. Al posto delle Torri Gemelle – sprofondate durante l’attacco del 9 settembre 2001 ci sono due grandi piscine ai bordi delle quali sono incisi tutti i nomi dei uomini e delle donne che quel giorno morirono. In rispettoso silenzio i turisti di tutto il mondo vi passano sopra la mano, facendo sentire così la loro vicinanza all’America. Di notte poi, dalle stesse piscine si accendono due giganteschi fari colorati – violacei – visibili da ogni punto della città.

Non dimenticate di…

Per completare l’opera di un viaggio perfetto non dimenticate di: assistere ad una messa battista per ascoltare un coro Gospel (uno dei più famosi è quello di Abissinia Church, ma anche il coro del Brooklyn Tabernacle non scherza); fare un giro sulle montagne russe Cylone, in Coney Island; toccare i testicoli del toro in Wall Street (sembra che porti fortuna) ;, visitare China Town e Little Italy (troverete prevalentemente cinesi in ambedue i luoghi) e in ultimo – ma non per importanza – mangiare un gustoso hot dog per strada!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *