breaking news

Neos, compagnia aerea italiana dall’orgranizzazione invidiabile

novembre 6th, 2013 | by Red
Neos, compagnia aerea italiana dall’orgranizzazione invidiabile
Voli low cost
0
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Nonostante gli ultimi anni decisamente negativi per il turismo organizzato per via dei conflitti nel nord Africa dei 2011, territori in cui la compagnia aerea Neos opera con diversi servizi, e successivamente con i  problemi di domanda su destinazioni come Spagna e Grecia, si è mantenuta sempre un certo livello di standard all’interno nella compagnia ossia una totale disciplina rispetto alle specifiche degli aeromobili. Questo fattore è abbastanza unico in Italia e permette una modalità di impiego degli aeroplani che li rende utilizzabili in modo fungibile tra di loro per ogni tipo di operazione ed aeroporto. I 737 della flotta permettono di gestire più punti di partenza; ci sono due basati a Milano Malpensa per i voli verso il sud Italia, in particolare i collegamenti per Catania, due a Verona, uno a Bologna e un altro a Bergamo, con la possibilità di far girare i velivoli senza voli di posizionamento ma  incrociando le destinazioni. Ci sono una serie di operazioni che avvengono nello stesso giorno della settimana in concomitanza di orario. Si possono dunque spostare gli aeromobili verso gli scali dove Neos è maggiormente strutturata anche per quanto riguarda le operazioni di manutenzione, senza dovere sostenere costi aggiuntivi di posizionarnento. E’ fondamentale dunque sviluppare quel vantaggio competitivo che è, per l’appunto, la pluralità dei punti di partenza, ovvero la gamma commerciale che si riesce ad offrire. Tutti aspetti che tra l’atro significano risparmi a livello di training e gestione dei personale, sia navigante che di cabina.

In questi dieci anni di attività, Neos ha raggiunto i sette milioni di passeggeri trasportati, ha sviluppato un portale web che permette l’acquisto di biglietti in tre facili step ed ha migliorato la qualità della trasvolata scegliendo cibi della tradizione italiana, marchi di vino nostrani e diverse accortezze nel servizio. Neos ha deciso di andare controcorrente rispetto ad un mondo che vedeva il trasporto aereo orientarsi verso prodotti nofrills, costituiti dalla mera offerta di un sedile. La compagnia, viceversa, ha continuato ad investire nel servizio di bordo, ritenendolo centrale nel rapporto con la clientela e quindi sviluppando ai massimi livelli del mercato sia la ristorazione che l’intrattenimento a bordo.

Nel limiti della ragionevolezza, sé è sempre avuto un importante supporto da parte degli azionisti. Questo grazie alla chiarezza totale del modello di business e della missione aziendale. Se nei prirni anni di attività, Alpitur valeva l’80% della capacità di trasporto, si è arrivati al punto in cui si trova attualmente un bilanciamento sul mercato che vede metà e metà le parti e ciò contribuisce ad amplificare la sinergia.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *